Complotto tra Ong e settori deviati dello Stato: interrogazione parlamentare

Condividi!

Su questa vicenda:

Giornalista RAI passa informazioni a ONG: scandalo finisce in Parlamento – VIDEO

Arriva l’interrogazione parlamentare:

L’interrogazione dice il vero: qualunque sia la verità, la giornalista, dipendente pubblica, non può passarla liscia. In un caso ha confessato di complottare contro la legge e l’Italia, nell’altro ha diffamato.




6 pensieri su “Complotto tra Ong e settori deviati dello Stato: interrogazione parlamentare”

  1. Fateli fare a me gli interrogatori che si prendono la colpa pure della sparizione di Atlantide!Gli interrogatori vanno fatti x bene, in luoghi consoni e attrezzati!!!
    É un lavoro che va svolto con gioia e passione, fantasia e tecnica, non serve a niente radunare 4 parrucconi a chiedere con cortesia!!!

        1. È proprio come dici Fantonas! Io avendoli lì a disposizione li finirei subito ma non prima di farmi rivelare i nascondigli dei conti multimilionari. Fortune immense sottratte al popolo che dovrebbero essere utilizzate per rimettere in sesto le zone terremotate, una flotta per ripulire sino alla 3° generazione (minimo) ecc ecc.. Con tutto quel bendiddio l’Italia rifiorirebbe.

Lascia un commento