Aiuta gli immigrati e loro la sgozzano: è morta così a 79 anni

Condividi!

Inizia oggi il processo ad un profugo che ha accoltellato più volte la sua vicina di casa di 79 anni il 13 ottobre 2017 a Oloron-Sainte-Marie, in Francia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ha aperto la porta a chi era nel ‘bisogno’. Nel suo appartamento di Oloron-Sainte-Marie, aveva come vicini quattro richiedenti asilo. Un giorno, tre anni fa, uno dei suoi vicini di casa, Ansar, 19 anni, l’ha sgozzata, dopo averla colpita con diverse coltellate. E’ morta così una donna francese di 79 anni che aiutava i migranti.

L’immigrato era noto per avere problemi psichiatrici. Hanno tutti problemi psichiatrici. Anche chi li ospita e li aiuta ad invaderci meglio.




5 pensieri su “Aiuta gli immigrati e loro la sgozzano: è morta così a 79 anni”

  1. Ma nooo ma che dici Alì Mortacci! Buonisti metteteveli in casa perché queste notizie sono musica per le nostre orecchie, una vera gioia per gli occhi! Solo così gli italiani nemici della Patria e dei connazionali possono comprendere le nostre ragioni, è comodo sfruttarli in fabbrica, farli lavorare per pochi spiccioli al posto nostro ma saperli lontani dalle loro dimore ubicate in luoghi protetti e inaccessibili, scaricandoli nelle periferie che hanno fatto diventare ignobili favelas. A CASA SE LI DEVONO PORTARE I MAIALI!

  2. Non glielo ha prescritto il medico di metterselo in casa. Poteva farne benissimo a meno. Non ci si può fidare di estranei connazionali, figurarsi di estranei stranieri.

    Lui avrà pure “problemi psichici”, ma la buonista é quella che per davvero ha problemi mentali. Perché il buonismo, l’accoglionismo, sono una malattia mentale.

Lascia un commento