Altri 600 morti: invariato il rapporto positivi/tamponi

Condividi!

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati effettuati 176.934 test per il coronavirus, oltre 45 mila meno di ieri, con il consueto calo del weekend. Il rapporto tra positivi è tamponi è invariato all’11,7%, secondo i dati del ministero della Salute.

Si registrano 20.648 nuovi contagi su 176.934 tamponi. I decessi sono 541, probabilmente anche questo numero risente, come sempre, nei ritardi nelle registrazioni del fine settimana. Le terapie intensive calano, ma solo di 9 unità e in totale sono 3.753, vicine ai massimi di aprile, mentre i ricoveri ordinari sono 420 in meno (in totale sono 32.879): le centinaia di morti al giorno stanno svuotando gli ospedali.




Vox

6 pensieri su “Altri 600 morti: invariato il rapporto positivi/tamponi”

  1. Pochissimi sono stati i nuovi casi testati di oggi, appena il 43% dei tamponi totali! Una volta i nuovi casi testati erano oltre il 60% dei tamponi totali, ora invece sono poco più del 43%, ci sarà una ragione (le regioni vogliono pochi contagiati giornalieri per riaprire tutto?). Il rapporto tra positivi e nuovi casi testati sale di due punti e mezzo oggi, scusate se è poco, dal 23, 32% di ieri siamo arrivati al 25,77% di oggi. Bravo governo. Bravo Mattarella. Bravi!!!

  2. No, ma “Rohan”, ti devi rendere conto: “altri 600 morti” (nessuno dei quali magari, molto probabilmente, passato all’Ade A CAUSA del fantacovid) su una popolazione di circa 60.320.000 (SESSANTAMILIONITRECENTOVENTIMILA) individui!… ma ti rendi conto?… cazzo, se non è una teVVibile, tVemenda pandemia questa!!!!!!!… museruole, museruole per tutti!… anche in aperta campagna, anche a letto, al cimitero!…

    1. E cercano di rendere tabù dire il contrario!!!
      Come dire NEGRO che era un termine comune e adesso nnooooo!! Non si diceeeee!!!
      Il chovid fa una sega NEGRI!!!!
      Ecco!Ripristinata la normalità!!!

    2. 600 morti di età media media di 80 anni e mediana, la classe di età con più morti, di 82. Il numero di patologie pregresse che ciascun morto aveva e’ 3,6 mentre la maggioranza di morti ne aveva 3! Questi sono i dati ufficiali della protezione civile italiana.

Lascia un commento