ISLAMICI BRUCIANO VIVI E DECAPITANO CRISTIANI, CHIESA INCENDIATA

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Estremisti islamici legati al gruppo jihadista Stato Islamico (IS) hanno ucciso quattro cristiani, di cui uno decapitato e un altro bruciato vivo, in un villaggio dell’isola di Sulawesi, in Indonesia.

Questi uomini armati di spade e armi da fuoco sono arrivati ​​venerdì mattina, 27 novembre, nel villaggio di Lembantongoa al centro dell’isola, uccidendo quattro uomini e dando fuoco a una mezza dozzina di case, di cui una.dove si tenevano preghiere e servizi religiosi, ha detto la polizia.

Il capo del villaggio, Rifai, ha detto che le quattro vittime erano uomini. Uno è stato accoltellato, un altro decapitato, il terzo quasi decapitato e l’ultimo bruciato vivo in casa sua.




6 pensieri su “ISLAMICI BRUCIANO VIVI E DECAPITANO CRISTIANI, CHIESA INCENDIATA”

  1. In realtà nell’articolo non c’è nessun riferimento alla religione degli uomini uccisi se non “dando fuoco a una mezza dozzina di case, di cui una.dove si tenevano preghiere e servizi religiosi” e a meno che le persone uccise non facessero parte dell’unica casa usata luogo di preghiera (e l’articolo non lo dice) ho l’impressione che sia il solito titolo alla Vox: falso.

Lascia un commento