Sileri, viceministro della Salute: “Io non mi vaccino per primo” – VIDEO

Condividi!

Il viceministro alla Salute non farà il vaccino anti-Covid a gennaio. “Inizialmente – accampa la scusa – le prime dosi dovranno essere riservate alla popolazione a rischio, io non sono più importante di un medico del pronto soccorso. Quando sarà il mio turno, certo che il vaccino lo farò”.

Quando sarà il suo turno. Ovvero, dopo che le cavie saranno state inoculate.

A parte gli scherzi, o forse no, l’eventuale effetto collaterale di questo nuovo tipo di vaccino, genico, che agisce attraverso l’RNA, si avranno tra alcuni anni. Per questo è folle una vaccinazione di massa di un vaccino non adeguatamente testato su persone giovani e sane che, dal Covid, avrebbero da temere al massimo un po’ di febbre.




Vox

4 pensieri su “Sileri, viceministro della Salute: “Io non mi vaccino per primo” – VIDEO”

    1. sarai obbligato a farlo perche gli intellettuali sinistri e gli intellettuali leghisti converranno sul fatto che se non ti vaccini puoi infettare gli altri,
      pertanto metteranno in piedi il pass,
      che gia sventola l’eroe Zaia, salvatore dei veneti e della intera umanita…. in altre parole un porco.

  1. Il problema è che il vaccino sui vecchi non è stato testato, quindi non si può somministrare ai vecchi perché in quel caso, si , sarebbero veramente loro le cavie. Il vaccino non ha avuto effetti collaterali (forse) su gente giovane e sana (ma neanche il coronavirus fa un baffo alla gente giovane e sana…). Morale della favola, per salvare quei 4 vecchietti, siccome a loro li ammazza sia il virus che il vaccino, ci vaccineranno a noi a forza sperando che i rimbambiti non vengano contagiati delle badanti vaccinate.

Lascia un commento