Poliziotti infedeli e giornalisti aiutano i trafficanti, scoppia scandalo al Viminale

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un pezzo delle Forze dell’ordine collabora con le Ong per favorire l’immigrazione irregolare nel Mediterraneo? La dichiarazione sconcertante della giornalista Angela Caponnetto indigna Fratelli d’Italia, che per bocca di Carlo Fidanza chiede l’intervento del ministro degli Interni Luciana Lamorgese.

Ne abbiamo parlato ieri:

Poliziotti infedeli collaborano con le ONG per favorire gli sbarchi – VIDEO CHOC

“La giornalista di Rainews24 Angela Caponnetto in una diretta con la nave Ong Mar Jonio, Luca Casarini e il presidente della Federazione Nazionale Stampa Italiana ringrazia quei membri delle Forze dell’Ordine che passano informazioni sottobanco alle Ong per recuperare immigrati in mare”. Così l’europarlamentare di Fratelli d’Italia Carlo Fidanza in un post sulla sua pagina Facebook. “È una dichiarazione gravissima – prosegue Fidanza – il Ministero degli Interni apra immediatamente un’indagine per scovare e punire le mele marce che favoriscono l’immigrazione illegale!”.

Ma se il ministro è parte del problema, che indagine volete che apra?




5 pensieri su “Poliziotti infedeli e giornalisti aiutano i trafficanti, scoppia scandalo al Viminale”

  1. … e Grimilde sentenzió: arrestate quell’infame che ha dato la mela avvelenata!😄
    È un dato oggettivo che nelle dittature la polizia è corrotta esattamente come il governo che li paga. Si sentono tutelati secondo il principio di chi, avendo molti peccati, non può scagliare pietre.

Lascia un commento