Volontario confessa: “Migranti fanno quello che vogliono”, assaltano auto e poliziotti inermi – VIDEO

Condividi!

Chi sono i cosiddetti profughi che ospitiamo nei nostri centri di accoglienza, tra hotel, appartamenti e navi di lusso? Lo ha raccontato un ‘volontario’.

“Non esiste ordine, non viene riconosciuta alcuna autorità e basta un niente perché si scatenino violenze”, lo raccontava tempo fa uno degil operatori che, ogni giorno, si trovano a dover gestire situazioni di tensione, risse, liti e scontri etnici.

«Sanno che possono fare tutto quello che vogliono e che nessuno gli farà niente – spiegava l’operatore, che volle rimanere anonimo per timore di ritorsioni e per conservare il suo posto di lavoro  – e purtroppo noi stessi non possiamo sempre fare affidamento sulle forze dell’ordine».

Era prima del decreto Salvini.

Accuse gravissime: «Accade spesso che le tensioni all’interno dei centri degenerino in risse o aggressioni, e capita che i rappresentanti dell’ordine rimangano ai margini, in attesa che le cose si risolvano da sole. Intanto noi operatori siamo spesso presi in mezzo e a volte qualcuno prende pugni e schiaffi».

VERIFICA LA NOTIZIA

Una descrizione interessante. Del resto sono piene le cronache di ‘profughi’ che bloccavano le strade con poliziotti e carabinieri che erano costretti a guardare mentre violavano la legge, per ordini superiori di governi abusivi.

Ad esempio, come alla piana di Mineo, dove quando ancora il più grande centro di accoglienza d’Europa, un vero e proprio villaggio, era attivo, prima che Salvini lo chiudesse, centinaia di sedicenti profughi in rivolta assalirono le auto in strada. Bloccando il traffico.

Ecco i video:

Queste sono scene deliranti. Terribili. Forze dell’ordine che osservano mentre inermi cittadini sono in balìa della violenza degli immigrati:

E questo avviene perché le nostre forze dell’ordine hanno sia l’ordine di non agire, sia il terrore di farlo per le deliranti conseguenze legali. Delle quali, ovviamente, i migranti non si interessano.




Vox

7 pensieri su “Volontario confessa: “Migranti fanno quello che vogliono”, assaltano auto e poliziotti inermi – VIDEO”

  1. Oramai credo che si faccia prima a costruire un nuovo stato etnico, prima che gli stati etnici degli invasori possano prendere il sopravvento.
    Perché se fosse stato per i sistemi democratici, Lucifero sarebbe ancora in Paradiso.

  2. Proprio questa mattina,stavo sistemando le borse della spesa in macchina che con la coda dell’occhio ho visto un lurido negro avvicinarsi a chiedere la solita monetina…Mi sono girato bruscamente e quello è indietreggiato dicendomi”tu arrabbiato tu cattivo uomo”.Nello stesso momento una guardia giurata si è avvicinato dicendomi”Certo che lei si fa rispettare ma non solo..Sa difendersi bene complimenti”Cari signori quando si vive in certi ambienti o vivi o muori.

Lascia un commento