Disoccupati vivono in tenda: “Il nostro lavoro agli immigrati” – VIDEO

Condividi!

‘Grazie’ alle sanatorie del governo dell’invasione, e all’ingresso indiscriminato di immigrati, Max e Augusto hanno perso il loro lavoro. E ora vivono in tenda davanti al Comune di Milano:

Max e Augusto a cento metri da Palazzo Marino from claudio bernieri on Vimeo.

E mentre loro vivono in tenda, e il loro lavoro è andato a immigrati, 90mila clandestini vivono in hotel, appartamenti e navi di lusso. Perché Conte è ancora lì?




Vox

2 pensieri su “Disoccupati vivono in tenda: “Il nostro lavoro agli immigrati” – VIDEO”

  1. Gli effetti dell’immigrazione massiccia e sostitutiva sono inevitabilmente negativi. Non solo crea disordine e instabilità sociale, degrado ambientale e inutile sovrappopolazione, ma danneggia economicamente la popolazione autoctona. La concorrenza degli immigrati nel mercato del lavoro non può che favorire costoro.

    L’imposizione del modello economico liberista, sostenuto purtroppo anche da chi si dichiara di destra, genera questi meccanismi, perché si fonda sul primato dell’economia sulla politica e sulla libera circolazione di capitali, merci e individui. E non ammette alcun limite di natura etica e morale.

    Se si é conservatori, patrioti e identitari, bisogna essere antiliberisti quanto antistatalisti. Lega e FdI sono apertamente liberisti, quindi mi chiedo quanto effettivamente il loro sovranismo é reale, o se si tratta di pura fuffa.

Lascia un commento