Il primo Lord islamico si dimette: ha stuprato una donna

Condividi!

IL primo membro musulmano della Camera dei Lord si è dimesso dal Parlamento dopo che è stato pubblicato un rapporto che raccomandava la sua rimozione con l’accusa di aver sfruttato sessualmente una donna vulnerabile.

Il Comitato direttivo dei Lord ha concluso che Lord Ahmed di Rotherham – città già nota per le migliaia di stupri condotti dai connazionali del lord ai danni di ragazzine bianche – ha sfruttato sessualmente ed emotivamente una donna che gli aveva chiesto aiuto nel 2017.

Lord Ahmed ha detto che le accuse contenute nel rapporto non erano vere e avrebbe presentato ricorso contro la decisione. Ma poi si è dimesso.




Vox

4 pensieri su “Il primo Lord islamico si dimette: ha stuprato una donna”

  1. ovvio fai entrare decine di migliaia di mussulmani e negri di merda dai loro il voto, solo perche’ qualche troia si fa scopare e sposare da un cammellaro, e questo e’ il risultato, RICCHIONI E FROCI ROTTINCULO SIATENE CERTI, AL POTERE I BEDUINI E VERRETE SGOZZATI TUTTI, MEGLIO NOI VI CHIAMIAMO RICcHIONI DI MERDA , PERCHÉ LO SIETE, MA VI LASCIAMO VIVERE….. siete malati di testa e sto discorso non lo capite. riccchhiioooooo

    1. Nominato su raccomandazione di Tony Blair nel 1998. Aveva già combinato un mezzo casino nel 2013 perchè era stato condannato per un incidente d’auto e se ne era andato dall’aula urlando che era una “cospirazione giudaica”.
      Per la precisione, non è stato il primo “pari d’Inghilterra” islamico, bensì il terzo, gli altri due sono stati nominati giusto un paio di settimane prima di lui. La prima in assoluto è una Bangla mentre quell’altro è un culattone della Guyana britannica e mi rimane oscuro come possa essere islamico. Ma tant’è.

Lascia un commento