Censurati video su brogli Usa: pronta denuncia contro YouTube

Condividi!

VOX ITALIA SCRIVE A VOX: «SU YOUTUBE VIETATO PARLARE DEI BROGLI NEGLI USA, CENSURATI SENZA MOTIVO»
E annuncia possibili azioni legali contro il colosso.

Ennesima dimostrazione di come le società Big Tech della Silicon Valley stiano prendendo una piega autoritaria che lede la libertà di espressione e di parola. In questo caso parliamo di YouTube, la piattaforma di proprietà del Gruppo Alphabet, tra i maggiori finanziatori della Campagna del democratico Joe Biden. Senza un valido motivo, Vox Italia TV ha scoperto suo malgrado che questa mattina YouTube ha improvvisamente sospeso le monetizzazioni del canale di Vox Italia Tv, fra le web tv più seguite d’Italia con migliaia di follower e visualizzazioni.

Questo probabilmente in conseguenza delle inchieste di Vox sulla Pfizer e sulle elezioni americane, dove il gruppo Alphabet è schierato apertamente con Biden e censura tutti quelli che evidenziano irregolarità nelle ultime elezioni presidenziali. «Voglio dire a Fabio Vaccarono, amministratore delegato in Italia di Google che controlla YouTube che noi non ci arrenderemo mai. Volete sopprimere il nostro diritto di esprimere un pensiero libero e argomentato per imporre la dittatura del pensiero unico» commenta il Presidente di Vox Italia e presentatore di Vox Italia Tv, Francesco Toscano.

Vox Italia TV annuncia che valuterà intraprendere azioni legali contro Youtube Italia e il suo amministratore delegato al fine di ripristinare e tutelare le libertà individuali sancite dalla nostra Costituzione.




9 pensieri su “Censurati video su brogli Usa: pronta denuncia contro YouTube”

    1. si sa benissimo che facebook, youtube, twitter, ecc
      sono ormai delle istituzioni private internazionali, che regolano la vita di miliardi di persone, a partire dalle questioni politiche, (vedi M5S) e sono in grado di determinare l’esito di una competizione elettorale e tanto altro.

      Trump in persona ha subito censure e soprusi, da questi privati gia da tempo.

      Come mai non le ha regolarizzate?

      Come e’ possibile che un privato possa limitare la liberta di pensiero di miliardi di altre persone
      e Trump non se ne sia avvertito, nonostante e’ stato colpito lui stesso?

  1. Voxnews ma voi sapete che Vox è un” liberal far-left media outlet”?

    cosa prendete da youtube che è al soldo di bidello bidet?

    ma va mollta sto cesso di internet fate com in russai internet nazionalepopolare

  2. Posso fare un pronostico?
    Trump perderà la sua battaglia, col nuovo presidente si avrà un cappio di censura mai visto e prestissimo anche Putin per qualche motivo sarà costretto a lasciare, al suo posto metteranno un modopeista convinto ed il “fato” si compirà.

Lascia un commento