La confessione del tunisino appena sbarcato: “Siamo tutti ex detenuti” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Salvini era riuscito, in pochi mesi, nell’impresa di azzerare gli sbarchi dalla Libia. E ridotto al minimo quelli dalla Tunisia.

Ormai da un anno, sono sono ripresi in grande stile. Perché sanno che i porti sono stati riaperti:

Clandestini esultano: “Senza Salvini, in Tunisia tutti pronti a partire” – VIDEO

Ma chi sono questi tunisini che si imbarcano per l’Italia? Terroristi islamici, come abbiamo imparato a Nizza, ma anche ‘semplici’ delinquenti comuni come spacciatori.

I detenuti tunisini pagano 1.000 euro per imbarcarsi verso l’Italia. Lo raccontava un giovane clandestino che a Ventimiglia aspettava un passeur per andare in Francia. Perché sono già a Ventimiglia.

All’inviato di Matrix mostrava i video del suo viaggio, poi quelli della nave inglese che l’aveva portato a Messina.

Alla domanda se sia vera la storia dell’indulto che ha aperto le carceri nel suo Paese permettendo a molti criminali di arrivare in Italia, risponde di sì.




4 pensieri su “La confessione del tunisino appena sbarcato: “Siamo tutti ex detenuti” – VIDEO”

Lascia un commento