IL POPOLO MARCIA VERSO IL PARLAMENTO: CONTE ASSEDIATO FA CARICARE MAMME E BAMBINI – VIDEO

Condividi!

Il regime sotto assedio diventa violento.

Davanti la statua di Giordano Bruno, si sono date appuntamento le mascherine tricolori. Avevano già sfilato a Roma lo scorso maggio e sono tornate nella Capitale per sostenere la protesta dei commercianti e delle partite iva. E per chiedere il ritiro immediato dell’ultimo DPCM, visto come l’anticamera di un nuovo lockdown.

I manifestanti dalla mascherina verde bianca e rossa, dopo circa un’ora di presidio statico, si sono diretti verso via dei Giubbonari, probabilmente con l’intenzione di raggiungere piazza Montecitorio. L’intenzione è però naufragata per l’intervento della Polizia che, in assetto antisommossa, ha impedito la partenza di un corteo non autorizzato. Un gruppo di manifestanti ha reagito lanciando bottiglie e, successivamente, intonando l’inno di Mameli. Persuasi dalle forze dell’ordine a non lasciare la piazza le mascherine tricolori hanno continuato a manifestare contro le misure messe in campo dal Governo per fronteggiare il nuovo Coronavirus.

Diverse ore prima dell’arrivo delle mascherine tricolore, la maratona di proteste, era partita dal Pantheon. La giornata di mobilitazioni è infatti cominciata, intorno alle ore 10, con “il presidio della Libertà” organizzato in piazza della Rotonda. Decine di persone si sono infatti date appuntamento davanti al Pantheon per contestare un governo che “aggrava crisi e cancella i diritti”. Un governo giallo rosso che, secondo i manifestanti, a suon di decreti, sta minacciando le libertà democratiche.

Il sabato di protesta ha visto scendere in piazza anche i “M.U.L.I.” acronimo che sta per Movimento Unitario Lavoratori Italiani. Dopo il battesimo di Centocelle, questi cittadini, per lo più piccoli imprenditori, si sono incontrati davanti Montecitorio. Hanno invocato, con i loro striscioni, “Libertà e dignità per i propri figli” ed alternandosi ordinatamente al microfono, hanno lanciato le loro accuse ad un governo giudicato incapace di comprendere le loro condizioni. Condizioni che, plasticamente, sono state rappresentate dai loro costumi. Un gruppo di manifestanti ha infatti indossato una maschera da mulo, l’animale da soma costretto, per antonomasia, a lavori massacranti.

Proteste anche a Milano:




Vox

4 pensieri su “IL POPOLO MARCIA VERSO IL PARLAMENTO: CONTE ASSEDIATO FA CARICARE MAMME E BAMBINI – VIDEO”

  1. Sono nostri i soldi che vi arrivano come stipendio venduti di merda!Proteggete gli aguzzini del paese, togliete la scritta polizia dai giubbotti e scriveteci pd, sacchi di merda!!!!Finirete sotto coi vostri padroni, o con noi o contro!

  2. Non bisogna mai ingaggiare nessun contrasto con le forze dell’ordine, l’obiettivo è già raggiunto nel momento in cui i poliziotti devono andare in caserma vestirsi svestirsi al ritorno. Consideriamo che hanno bisogno di uomini di diversi reparti, deformo turnare, ruotare, prelevare agenti da diverse amministrazioni. Appena un pliziotto e’ positivo ne finiscono 14 in quarantena, oltretutto pagata, l’importante è che scendano in piazza si riuniscano viaggino con i furgoni.

Lascia un commento