Islamici pregano a Roma contro la Francia dopo la strage di Nizza – VIDEO CHOC

Condividi!

Intollerabile. Islam fuori dall’Europa. Quanto accaduto a Nizza è una questione demografica, non di sicurezza. Dove sono i politici di opposizione, perché non parlano di ius sanguinis ed espulsione di massa di popolazioni ostili? Che se ne fa, l’Italia, della presenza di migliaia di macellerie islamiche?

Lamorgese dopo avere mandato lo stragista a Nizza mette in scena questo ulteriore sfregio alle vittime. Dimissioni.




Vox

11 pensieri su “Islamici pregano a Roma contro la Francia dopo la strage di Nizza – VIDEO CHOC”

  1. Cara ministra dell’incompetenza, è facile usare la forza contro gli Italiani. Caccia dall’Italia gli islamici, sono solo fanatici e terroristi. Ma non lo farai, sei razzista contro i tuoi connazionali, questa è la verità

    1. Un paio di accidenti a quei cretini provocatori li ho mandati anch’io, seguiti dall’immensità di quel che me ne frega. Non sapevo nemmeno esistessero prima che ne facessero via un paio, e preferivo prima. Loro a disegnare stronzate, e io a non saperlo. La Francia, se deve starmi sulle palle, è per altri motivi. Ma in questi giorni ci passo volentieri sopra.

  2. ok anche io conosco tanti musulmani che non scannano, decapitano! ok ci sono cristiani che sporcano la loro religione massacrando villaggi con bombe da milioni di dollar su gente che vive con 1 dollaro al giorno!
    ok! ma quelle bombe generano radicalismo religioso,,,,portiamo vera pace e democrazia senza bombe a chi ne ha voglia!

  3. Le preghiere vanno fatte per cose serie, non per questioni politiche, per le quali bastano le scelte decisive degli uomini.
    Ho l’impressione che Dio si adiri di fronte a certe richieste importune.

  4. Dio lo si può disturbare tranquillamente per queste cose, sopratutto l’antico testamento ha dei riferimenti di preghiera per i politici.
    Un esempio è in Deuteronomio cap 16,versi dal 18 al 20, che sostanzialmente dice di costituire giudici per ogni città che Dio ti dona, di seguire la giustizia e di non fare preferenze.

  5. “Il prossimo venerdì saranno circa in 30 a protestare in piazza Vidoni” un’associazione bengalese (che difficilmente rappresenta altri se non parte dei suoi soci) , 30 persone presenti, nessuna preghiera. Giusto per precisare l’entità del fatto…

Lascia un commento