L’Italia affonda e il governo pensa ad ‘omofobia’ e ‘ius soli’: devono andare a casa

Condividi!

L’Italia muore di coronavirus e l’economia cola a picco. La pandemia dilaga così come le violenze e gli scontri nelle piazze, ma il governo, accusa Giorgia Meloni pensa alla legge liberticida sulla cosiddetta omotransfobia.

“Le priorità di Pd e M5s per combattere l’epidemia e aiutare il tessuto produttivo: arriva in discussione in aula al Parlamento la legge sull’omotransfobia. Poi sarà la volta di quella sullo Ius soli. Il resto può aspettare, tanto mica stiamo vivendo una crisi economica epocale…”, conclude con rabbia e polemica Giorgia Meloni.

Ma voi dell’opposizione dovete smetterla di lamentarvi su Twitter. C’è una piazza infuocata che vi aspetta per dare la spallata definitiva a questo governo abusivo di minoranza.

Ci scrivono che il titolo sarebbe stato molto più bello così: “L’Italia affonda e il governo pensa a checche e immigrati: devono andare a casa”. Ma checche è una parola proibita.




Vox

5 pensieri su “L’Italia affonda e il governo pensa ad ‘omofobia’ e ‘ius soli’: devono andare a casa”

  1. come a gennaio con il vairus incipiente loro e la loro stampa ultra delirante parlava x 3 msi di pericolo antisemitismo manco fossimo nel 38-45! casi umani che la psicoterapia non puo guarire!

  2. i ricchioni pensano che o mettono il culo in salvo adesso o saranno condannati in eterno , ma la verita’ è che qualunque legge si faccia, un frocio è solo un volgare rottinculo infecondo e malato di mente!
    lo dico oggi e lo diro’ in eterno, cosi fanno i miei figli e cosi sara’ con i miei nipoti…un frocio è solo una checca isterica che per quanti pompini potra’ mai fare……. sara’ solo uno stupido uomo mancato e non sara’ mai una donna vera!

Lascia un commento