Covid, conferma: aspirina riduce complicanze e rischio morte

Condividi!

L’aspirina potrebbe ridurre il rischio dei pazienti con Covid-19 ricoverati di ammalarsi gravemente o morire. Uno studio della University of Maryland School of Medicine (UMSOM) ha scoperto, infatti, che assumere ogni giorno questo farmaco potrebbe diminuire di oltre il 40 per cento le probabilità di essere ricoverati in terapia intensiva o di aver bisogno di essere ventilati. Inoltre, l’aspirina ha dimezzato il rischio di morire a causa di Covid-19, rispetto ai pazienti che non assumevano il farmaco. Secondo i ricercatori, i risultati dello studio offrono un “cauto ottimismo” circa l’uso dell’aspirina per aiutare a prevenire gravi complicazioni causate da Covid-19. Le conclusioni sono state pubblicate sulla rivista Anesthesia and Analgesia.




Vox

21 pensieri su “Covid, conferma: aspirina riduce complicanze e rischio morte”

  1. Io per ragioni di salute prendo aspirina ormai da 4 anni regolarmente. Niente piu mali di testa, influenze e nel caso del covid che agisce creando microtrombi nei polmoni può essere utile perché li scioglie cosa che succede a me e tanti altri.

  2. Certo, in caso di malattia (di sintomi della stessa) l’aspirina funziona – come per tutte le influenze. Accanto a questo semplicissimo, antico presidio ne esistono altri, allo stesso modo di facile reperibiltà, per nulla costosi e molto efficaci, e che non abbisognano di nessun ricovero in (MI TOCCO) “terapie intensive” di sorta:

    1) la vitamina C ad alte dosi – per via orale e, se necessario, anche attraverso flebo che non è affatto difficile farsi a casa propria (per le dosi e le modalità si chieda, per esempio, all’ottimo dott. Mastrangelo, il più grande esperto italiano in materia, che risponde personalmente a tutti coloro che lo contattano: domenico.mastrangelo@unisi.it);
    2) la vitamina D3, e le vitamine A ed E – il che significa, innanzi tutto, esercizio fisico (camminate) all’aria aperta senza nessuna museruola e al sole, e un’alimentazione varia, sana e completa;
    3) l’idrossiclorochina;
    4) se stanno formandosi (o si teme possano formarsi) dei tromboemboli, iniezioni per qualche giorno di eparina;
    5) nel caso i tromboemboli si siano già formati, iniezioni per qualche giorno di urochinasi – tenendo conto, comunque, che l’eventualità dei tromboemboli è rara e può verificarsi solo in presenza di un apparato immunitario già seriamente compromesso;
    6) l’ozonoterapia, efficacissima. Ci si può rivolgere a un medico accreditato della propria zona ( v., per esempio: https://www.accademiaozono.com/elenco-medici-accreditati-a-i-r-o/).

    Si evitino, come la vera peste, i ricoveri ospedalieri (perfettamente inutili e anzi pericolosi), le mascherine (a loro volta inutili e dannose), i medici collusi e complici (sono molti, purtroppo) e QUALUNQUE tipo di “vaccino”.

    Tenendo sempre presente che questa simil-influenza è MOLTO meno morbosa/letale delle normali influenze che si manifestano ogni anno e che ci troviamo immersi in una truffa criminale e spettrale (sanitaria, economico-finanziaria, politica) di proporzioni gigantesche*.

    Ad maiora.

    * Cfr. I nuovi lockdown servono per il programma del Reset del debito mondiale, https://groups.io/g/libertari/message/3168.

  3. ciao joe concordo con te su tutto, ho visto il tuo canale molto bello, ma quei dati li devi amttere sui siti dei criminali dei cazzari di open-your-ass , fanfake, quelli delle bufale, quelli di rosso russia!

    1. concordo , ma direi “ci abbracciassimo” per intonarci al lessico e alla semantica dei “Vairus” lover….Vox cavalca come tutti i giornali di estra la tigre di essere a prescindere contro il governo….ma anche il loro kapitan fracassa sa e fa il tonto su Agenda 21, su Rotschild connection, su chi sia davvero la signora ex Stasi DDR del lager-72….

  4. “kapitan fracassa”, detto anche Capitan Kippahfindus, tutte le cose giuste riguardo ai vampiri a sette tentacoli (manovratori, com’è logico, anche di questa truffa anti-bianca colossale) le aveva imparate a suo tempo da Savoini. Che oggi forse si chiederà come aveva fatto a riporre tante inutili speranze in un pirlone codardo e conformista di ‘sto genere.

Lascia un commento