SINISTRA INSISTE: SPARARE CONTRO CHI PROTESTA E’ LEGITTIMA DIFESA

Condividi!

Il candidato della sinistra non rimuove il post e, anzi, raddoppia.

Ieri un rappresentante della sinistra, già candidato, ha invitato la polizia a sparare sulla folla:

Rivolta a Napoli, sinistra chiede a polizia di “SPARARE SULLA FOLLA”

Lungi dall’essere arrestato, non è neanche stato cacciato dai social. Immaginate se noi avessimo invitato a sparare sui barconi. Che, peraltro, sarebbe anche difesa dei confini.

Invece no. Loro possono invitare la polizia a sparare su cittadini che protestano contro il governo. Se lo fanno in Bielorussia, con pallottole di gomma, è regime, farlo qui no. Secondo loro.

Oggi se ne esce così:

No. Sparare sulla folla non è legittima difesa. E’ un crimine. A Napoli, a parte qualche infiltrato che deve essere punito personalmente, c’era il popolo in piazza. I delinquenti sono nel Palazzo.

Candidato sinistra chiede di sparare sulla folla di Napoli: è regime

La sinistra vuole sparare sugli italiani che protestano ma difende i clandestini

La polizia non sparerà sulla folla. Se dovesse scegliere, tirerà verso il Palazzo. E’ il tempo della scelta.




Vox

11 pensieri su “SINISTRA INSISTE: SPARARE CONTRO CHI PROTESTA E’ LEGITTIMA DIFESA”

  1. >”La polizia non sparerà sulla folla. Se dovesse scegliere, tirerà verso il Palazzo. E’ il tempo della scelta.”

    Quando mai i servi del potere si sono schierati col popolo? Mi sa che e’ meglio che vi date una svegliata.

  2. Quindi la feccia afroislamica che attacca la Polizia attacca lo Stato e va affrontata col piombo? Per me va bene, nessun problema. Cominciate a sparare ai negri rivoltosi. Su, dai. No? Lo sapevo, ipocriti…

  3. Non ho completato la frase. Maria Antonietta, che snobba a tanto il popolo che lei stessa lo aveva ridotto alla fame. Non che io personalmente auspichi una “nuova rivoluzione francese”, ma quando il popolo scende in piazza per protestare contro questi comandanti incapaci, vuol dire che la situazione è grave, per tutti i motivi che ben conosciamo.
    La bibbia (ed è vero), dice di pregare per i governanti che agiscano bene per il popolo ; io aggiungo che se ne vadano pure a casa, anche in Africa, ma che l’Italia sia governata sul serio e non da un’ accozzaglia di dilettanti, capeggiati da un azzeccagarbugli, quale è conte Dracula.

  4. Gli italiani sono una banda di pecoroni senza cervello. A napoli sono si scesi in strada MA UNA SOLA NOTTE. E’ bastato che il terrorista deluca dicesse che non fa il lockdown della campania che i bravi ‘lavoratori’ si dileguassero il secondo giorno. E le fdo ? tutti a caccia dell’italiano che ha osato criticare il ‘governatore’. I tg ? tutti schierati contro i napoletani intelligenti che hanno ‘osato’ dire che devono essere risarciti. Ma li avete visti i napoletani in piazza ? tutti mascherati. Armatevi piuttosto e quando affrontate i cc non ditegli che siete pacifici, di lasciarvi passare: SPARATE PER PRIMI. Entrate nel palazzo della regione e fate TABULA RASA. Solo così capiranno. Se vi ritirate subito, vi daranno tutti addosso. Basta vedere che subito dopo hanno fatto il nuovo dpcm …

  5. Non avete capito che lo sceriffo vi ha preso per il culo,
    1 giorno di chiusura totale.
    lui già sapeva come finiva.
    I napoletani gli hanno tolto le castagne dal fuoco.
    Non ha fatto un kazzo e ora se la ride .
    Colpa dei napoletani al motto
    “ succatemi la Minchia cojoni”

  6. Quel pirla rintronato Pidiota che dice alla polizia di sparare sulla folla prima o poi farà una brutta fine.Spareranno a lui.E’ solo una questione di tempo.Qualcuno se l’è legata al dito.

Lascia un commento