Bergoglio sdogana il traffico di bambini: “La madre non serve” – VIDEO

Condividi!

Quest’uomo non solo non è il vero Papa. E’ cattivo. Di quella cattiveria che si camuffa di bontà. Così le Scritture descrivono l’Anticristo. Ma lui ne è solo uno dei servi.

VERIFICA LA NOTIZIA

«La madre? Non serve, è un concetto antropologico». Così nel 2016 la coppia gay approvata da Bergoglio nell’osceno documentario «Francesco», in cui Bergoglio avrebbe aperto alle unioni civili per le coppie dello stesso sesso, parlava del concetto di «maternità»:

Andrea Rubera, 54 anni, romano, ‘padre’ col ‘marito’ Dario De Gregorio di tre figli nati (comprati) in Canada tramite maternità surrogata, sostiene pure di avere una «fede profonda», come scrive oggi il Corriere ripercorrendo le tappe della coppia nel proprio avvicinamento al Pontefice. Ed è portavoce di Cammini di speranza, associazione dei cattolici Lgbt: una contraddizione di termini.

Ma, soprattutto, questi due personaggi che si definiscono ‘genitori’ hanno violato la legge italiana di fatto acquistando bambini all’estero. Eppure nessun magistrato indaga loro e chi fa lo stesso come loro. Compresi noti o famigerati parlamentari.

E’ più facile che indaghino noi per averlo denunciato: ma la verità deve essere detta. Costi quello che costi. E voi dovete diffonderla.

Oggi Marx denuncerebbe quello che è lo sfruttamento capitalista per eccellenza: quello che i ricchi gay fanno del corpo delle donne. Ridotto a mero forno a microonde. Se Dio c’è, per Bergoglio si mette molto male.

Dal punto di vista sovranista è molto meglio che Bergoglio si comporti con l’etica come si comporta con l’immigrazione: chiarisce ai cattolici molte cose. Il Male non è divisibile.




Vox

4 pensieri su “Bergoglio sdogana il traffico di bambini: “La madre non serve” – VIDEO”

Lascia un commento