Assalto islamico alla frontiera: 150 sfondano confine in 24 ore

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Oltre una cinquantina tra il Friuli collinare e l’hinterland di Udine e altri 70 a Trieste. Una nuova ondata di rintracci di clandestini ha riproposto dal fine settimana il problema della rotta balcanica.

Diciassette sono stati rintracciati tra Buja e Colloredo di Monte Albano, lungo la strada regionale Osovana nella notte tra domenica e lunedì. Si tratta di pakistani, maggiorenni. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Tolmezzo li hanno individuati, avviando poi le procedure per i test sanitari e per l’identificazione.

Altri 16 sono stati individuati dalle pattuglie della Guardia di finanza e della Polizia Locale in centro a Pagnacco nelle ore successive, probabilmente facenti parte dello stesso gruppo, forse scaricati dai passeur lungo l’autostrada A23.

Altri 15 sono stati bloccati dai carabinieri in via Cotonificio a Udine e un’altra decina di migranti, sempre ieri mattina, è stata avvistata dai passanti mentre camminava a nord di Udine, dalle parti di Feletto Umberto.

Una pattuglia della squadra volante della questura li ha poi intercettati a Udine, nelle vicinanze dell’ospedale lungo via Martignacco, sotto il cavalcavia di viale Cadore. Per tutti è scattato il triage per verificare eventuali positività al covid-19.

Il periodo di quarantena sarà trascorso probabilmente all’ex caserma Friuli, riaperta dopo il ripristino della zona rossa all’ex caserma Cavarzerani e in parte anche in val Pesarina nella struttura di Pradibosco. Ma dalla Prefettura di Udine si stanno valutando nuove sedi, alla luce di un possibile nuovo incremento di arrivi.

Il gruppo di stranieri rintracciato ieri va ad aggiungersi alla trentina di clandestini arrivati in Friuli tra sabato e domenica.

Un totale di 76 clandestini rintracciati invece ieri mattina dalla Polizia di Frontiera nei pressi di San Dorligo della Valle, vicino a Trieste.




Vox

Un pensiero su “Assalto islamico alla frontiera: 150 sfondano confine in 24 ore”

Lascia un commento