Prima irruzione in casa privata dopo ‘segnalazione’: “Siete più di sei”

Condividi!

Prime irruzioni nelle case degli italiani, nonostante il governo abbia smentito la possibilità:

Covid, il compagno Speranza invita a denunciare i vicini di casa – VIDEO

A Vinovo un delatore di Speranza ha chiamato le forze dell’ordine dopo aver “visto qualcosa che reputava sospetto nel soggiorno del vicino di casa”: “Ci sono troppe persone, di sicuro più di sei”.

VERIFICA LA NOTIZIA

E i carabinieri sono entrati in casa: erano sei, dunque il limite massimo “raccomandato” e tutte le persone in casa indossavano la mascherina.

Ma la cosa grave è che dei carabinieri abbiano fatto irruzione in una casa privata di italiani, tanto più che basterebbe andare in una casa a caso abitata da immigrati per trovarne dodici in una stanza. E non come ospiti, ma come residenti:

Le case pollaio degli immigrati: 12 in una stanza, no multe anti-covid – VIDEO




Vox

9 pensieri su “Prima irruzione in casa privata dopo ‘segnalazione’: “Siete più di sei””

  1. i caraBBinieri avrebbero dovuto multare se stessi visto che in una stanza dove prima erano in 6 , per la loro presenza erano in 9, idioti, andate ad arrestare i negri che sono senza alcun titolo, per stare a rompere i coglioni in italia, altro che senza mascherina, postofisso, con gente come questa i froci alla casalino al governo sono superblindati, ed il cazzo di vox , quando questi si lamentano di essere troppo schiavi e servi della gleba (col cazzo sono servitori!), da pure loro voce, vox ma vaffanculo! vacci veramente

  2. Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale o contraria.
    Le vedo male le auto di molti spioni che diverranno flambé.

    Queste sono tecniche per mettere gli italiani gli uni contro gli altri. Dividi et impera!

  3. Il Kompagno Sbilenko non si smentisce MAI.Forte dell’esperienza dell’ideologia maledetta dagli anni 20 ai giorni nostri passando per Stalin via Pol Pot e per ultimo il Porcellone Nord Koreano, ha dato il via alla DELAZIONE.

  4. Non per niente è successo in piemonte, la mia regione, piena zeppa di covidioti e spie comuniste. Quasi tutti vecchi di merda che con la loro pensione pensano di essere eterni e si danno da fare contro il prossimo.

    1. Beh, a parte la solita percentuale di deficienti devo dire che il mio paese è discretamente di destra e nonostante le piccole dimensioni la gente si fa abbastanza i cazzi suoi. A parte quando qualcuno che non è agricoltore si fa calare la piscina in giardino con l’elicotero.

      1. *elicottero.
        Sì, è successo davvero. E sono una coppia di dentisti. Sono cose che non si fanno anche se il camion sarebbe troppo grande per il vicolo e per il cancello. Son passati anni e ancora la gente ne parla. Ma è un paese classicissimo. Quelli che sono arrivati da meno di vent’anni come me resteranno per sempre “quello nuovo”.

Lascia un commento