Immigrato positivo fugge da quarantena e prende la metro a Milano

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
I controlli degli agenti della Polizia di Stato a Milano per il monitoraggio del rispetto delle norme contro la diffusione epidemica del Covid 19 hanno interessato ieri sera la zona dell’Arco della Pace, tra le più note della movida milanese e la Stazione Cadorna, snodo principale di trasporti che collegano il capoluogo al resto della regione.

I controlli hanno interessato anche le fermate della metropolitana MM1 e MM2, dove e’ stato trovato un peruviano di 41 anni che e’ stato denunciato per inosservanza dell’ordine dell’autorità in materia di igiene e sanità pubblica in quanto, positivo al Covid 19, aveva violato la quarantena. L’uomo e’ stato trasportato da personale sanitario al Policlinico, assieme a suo fratello 26enne che era con lui.

Ce lo hanno riportato loro dai propri Paesi. Il Perù è uno degli Stati dove la diffusione è fuori controllo da mesi. Ma li abbiamo fatti rientrare in Italia dopo li ‘lockdown’. Complimenti.

Ecco come si diffonde il contagio: noi e loro insieme sui mezzi.




Vox

4 pensieri su “Immigrato positivo fugge da quarantena e prende la metro a Milano”

  1. Se un pazzo dice che tu sei positivo tu ci credi ? l’immigrato ha il cervello acceso a differenza di te che scrivi queste cazzate: “Ecco come si diffonde il contagio: noi e loro insieme sui mezzi.” NON C’E’ ALCUN CONTAGIO. Sei coglione a scrivere certe cose ? l’immigrato è l’unico normale in questo paese di merda!

    1. Lo penso anche che sia quello normale.
      Oggi ero appena uscito di casa che già un idiota, l’unico passante in tutto l’isolato mi guardava fisso da una distanza di circa una sessantina di metri.
      Dimmi te se questa sia sanità mentale.

      Io ero completamente solo nel mio isolato e con una vita sociale tipica del ragno violino.

  2. foci milanesi senza dignita’ e senza storia…… Manzoni vi avrebbe detto i nuovi lanzinechetti hanno riportato la peste in citta’, e voi non avete aperto, ma avete spalancato loromle porte della citta’, la nuova Sodoma con la sorella Bologna gomorra, la patria delle checche isteriche e dei rottinculo, pioche’ loro sanno di essere feccia , aprono le porte a tutti per sentire meno il fetore che loro stessi emanano….

Lascia un commento