Bergoglio vuole l’8 per mille: pagare tasse è dovere cittadini

Condividi!

Questa fa quasi ridere. Bergoglio vuole l’8 per mille e quindi vi invita a pagare le tasse. Come se un dovere del cittadino verso lo Stato, e non una concessione del cittadino allo Stato. E’ un concetto che dobbiamo ribaltare.

“Pagare le tasse è un dovere dei citta-
dini,come anche l’osservanza delle leg-
gi giuste dello Stato. Al tempo stesso,
è necessario affermare il primato di
Dio nella vita e nella Storia”. Così il
Papa nell’Angelus a San Pietro.

Vuole l’8 per mille.




Vox

8 pensieri su “Bergoglio vuole l’8 per mille: pagare tasse è dovere cittadini”

    1. Ottimo, bercoglio va affamato. Anch’io ho scelto la chiesa ortodossa. Ricordiamoci che si è schierata coi patrioti greci. D’altra parte se si lascia in bianco, pro quota va anche all’eretico automaticamente.🇮🇹

  1. Le tasse sono INIQUE a prescindere. Se io sono indigente ho diritto alle cure sanitarie. Se io sono ricco, è giusto che io paghi per tutto quanto chiedo. L’8 x mille è una cazzata come tutte quelle che hanno inventato per far pagare le tasse in modo coatto. Le tasse per la maggioranza delle persone VANNO ABOLITE! Comunque il bergoglione ripete quello che ha detto Gesù Cristo. Dare a cesare quello che è di cesare.

  2. bergoglio, hai veramente la faccia come il culo! Proprio tu dici che le tasse vanno pagate? Tu che sei un mega evasore fiscale verso l’Italia per 5 milioni di euro di imu non pagata da anni!!! Sei un papa assolutamente spudorato! E l’erario italiano perché non gli pignora immobili per l’ammontare del debito? Se noi comuni cittadini non paghiamo poche migliaia di euro allo stato ci portano via il bilocale, e a questo riccone che ci dice di vivere da poveri, a lui e a tutta la “santa” chiesa che galleggia nell’oro e possiede migliaia di immobili non gli toccano niente! E ha pure la spudoratezza di venirci a dire che è dovere di ogni cittadino il pagare le tasse. Vergognoso. C’è un detto che recita: fai quello che dice il prete, non quello che fa il prete…

  3. Il problema fondamentale è che le religioni – tutte – altro non sono che circonvenzioni d’incapace, gestite da parassiti che campano, è proprio il caso di dire ‘da dio’, sulla credulità altrui.

  4. Pagare le tasse é senz’altro un dovere di noi cittadini, ma non perché lo dice l’Argentino. Però, dal momento in cui pagare le tasse è un dovere, il cittadino ha il diritto di avere restituite le tasse sotto forma di beni, servizi, infrastrutture, ecc.

    Quindi il problema non é pagare le tasse, ma come lo Stato spende i soldi che i cittadini gli versano. Se lo Stato li spende male, come nell’accoglienza di centinaia di migliaia di ne(g)ri ospitati e mantenuti come profughi, nonostante l’assenza di guerre nei paesi d’origine, é evidente che il cittadino e contribuente non solo non si vede corrisposti i propri diritti, ma viene pure derubato.

    Allora viene da porsi questo interrogativo: é più ladro il cittadino che evade il fisco o lo Stato che spende male i soldi?

Lascia un commento