Quasi 11mila contagiati in 24 ore, migliaia ricoverati: 705 in terapia intensiva

Condividi!

Continua la crescita dei casi in Italia: quasi 1.000 casi in più rispetto a ieri. Aumentano di 67 unità i ricoveri in terapia intensiva. Quarantasette i morti nelle ultime 24 ore. Previsto tra domani e lunedì il varo del nuovo dpcm anti-Covid, al centro di un lungo vertice notturno a Palazzo Chigi e dell’incontro di oggi con le Regioni.

  • 47 decessi in 24 ore (in totale 36.474)
  • +67 pazienti in terapia intensiva (ora 705)
  • 6.617 ricoverati con sintomi
  • 402.536 casi in Italia da inizio epidemia
  • 10.925 casi su 165.837 tamponi

Siano praticamente a livelli in cui, secondo gli ‘esperti’ del governo, saremmo dovuti essere a metà novembre.

Porti e aeroporti aperti hanno causato il disastro.

E anche l’inattività del governo per riqualificare la sanità: il commissario all’emergenza coronavirus Domencico Arcuri avrebbe sprecato tre mesi senza riuscire a garantire all’Italia nuovi posti nelle terapie intensive.

Al termine della prima ondata di Covid-19, il 19 maggio, il governo – attraverso il decreto legge 34 – dà 30 giorni di tempo alle amministrazioni regionali per riorganizzare il numero di posti letto in terapia intensiva. L’obiettivo dell’esecutivo? Portarli da 7 a 14 ogni 100mila abitanti.

Il governo stanzia perfino 1,1 miliardi per i vari piani. Quasi tutte le Regioni rispondono presente in tempo; 18 – sottolinea ancora Domani – avrebbero completato e consegnato i progetti all’esecutivo nel giro di un mese esatto. Il Ministero chiede però ad alcune amministrazioni di integrare i progetti. Entro il 17 luglio è tutto pronto, ed entro il 24 i piani aggiornati sono approvati.

A questo punto i documenti sarebbero stati inviati sia agli uffici centrali di bilancio e alla Corte dei Conti, sia alla struttura coadiuvata da Domenico Arcuri. Quest’ultimo avrebbe ricevuto il 3 luglio i piani di sei regioni (Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Veneto e delle due province di Trento e Bolzano). L’ultimo piano sarebbe stato quello della Campania, arrivato il 24 luglio. Il 29 luglio arriva il semaforo verde dalla Corte dei Conti.

Si attende quello di Arcuri. Che però non arriva, così come non partono i lavori di ristrutturazione previsti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il via libera è arrivato solo pochi giorni fa. Troppo tardi per diverse regioni. Come la Campania. Dove si è scoperto che i numeri, rassicuranti, diffusi dalle autorità sono falsi e, in realtà, i posti di terapia intensiva risultano essere solo 108 dei 500 millantati.

Chi lo dice? Lo stesso Vincenzo De Luca, sia informalmente nei suoi post Facebook che ufficialmente nel bollettino quotidiano della Regione Campania (dove però diventano 110, ma di fronte a questo caos uno scarto di appena 2 unità diventa una roba da sistema sanitario dell’Engadina). E i letti occupati al momento sono 51. Se si considera che ovviamente molti di questi macchinari sono destinati a pazienti affetti da altre patologie, alla fine si arriva a comprendere come mai la sanità campana sia già al collasso.

A livello regionale, le situazioni più gravi rimangono quelle di Lombardia (2.664 nuovi casi) e Campania (1.410). Il coronavirus è però diventato un problema per l’intero territorio nazionale: il Lazio è salito a 994 contagi giornalieri, il Piemonte a 972, la Toscana a 879, il Veneto a 774. E alle loro spalle ci sono altre undici regioni almeno in tripla cifra di contagio: ciò rafforza l’idea che l’ultimo Dpcm firmato da Giuseppe Conte è di fatto già carta straccia perché la situazione epidemiologica – che già di per sé viaggia con un vantaggio di un mese – è più grave di quella che si immaginava.




Vox

2 pensieri su “Quasi 11mila contagiati in 24 ore, migliaia ricoverati: 705 in terapia intensiva”

  1. Il rapporto tra positivi su nuovi casi testati in Italia rimane costante, oggi siamo arrivati al 10,57%, piu’ o meno come ieri, quando eravamo al 10,87%. Male singole regioni, come stanno? Lombardia 14,99%, Vebeto16, 70%, Piemonte 21,60%, Valle d’Aosta 31,08%, Liguria 21,53%. La povera Campania e’ al 12,34%, ovvero sta messa molto meglio come contagi di come sembrava…. L’Italia crolla al nord, mandano avanti de Luca na i giochi sono fatti, sarà lockdown duro e puro con gente che muore di fame.

  2. Mai una volta, naturalmente, che voi, legaioli vigliacconi e complici del governo delinquenziale, mettiate anche solo un minimo in discussione ‘ste “statistiche”-veline farlocche… “MIGLIAIA RICOVERATI: 705 IN TERAPIA INTENSIVA”… ah sì, eh?… “ricoverati” e (VE POSSINO) “in terapia intensiva” PER COSA?… per il fantacovid?… FUORI LE CARTELLE CLINICHE, disgraziati.

    Proprio perciò siete ancora peggiori di un qualsiasi “Frollini” maniaco e fuori di testa. Perche voi avete capito benissimo che si tratta di una truffa colossale e spudorata, da vera e propria società degli spettri. Ma continuate ad appoggiarla, al seguito del vostro miserabile Capitan Kippahfindus e dei suoi “Governatori” venduti.

    In fondo alla foiba nella quale state precipitando vi aspettano Kill Gates e il dott. Crisant(em)i con gli aghi del vaccino obbligatorio. Spero sarete tra i primi a farvi infilzare.

Lascia un commento