Africano sgozza passante in Germania: scelto a caso

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Su richiesta dell’ufficio del pubblico ministero di Karlsruhe, un gambiano di 32 anni è stato portato davanti al giudice del tribunale locale. E’ accusato di lesioni personali pericolose. Ha colpito ripetutamente un uomo di 22 anni con una bottiglia di vetro in testa vicino alla fermata dell’autobus della stazione principale di Karlsruhe. La bottiglia si è rotta e l’immigrato l’ha utilizzata per tentare di sgozzare la vittima.

Vittima ha subito gravi tagli al collo ed è stata portata in ospedale dopo aver ricevuto i primi soccorsi sul posto.




Vox

6 pensieri su “Africano sgozza passante in Germania: scelto a caso”

  1. Ormai i Tedeschi sono stati castrati da decenni di “denazificazione” imposta a fine guerra dagli Americani a ovest e dai Sovietici ad est, quindi non reagiscono peggio di noi. Perché diciamolo, dietro la “denazificazione” si cela in realtà l’indottrinamento psicologico all’autolesionismo.

          1. ne ho letto su wikiPDedia! la pagina italiana sembra scritta da uno o del rattoquotidiano o di LGBT-SPQR-PSV-AGI-AJAX…ja ja ja! lo dscrivono manco fosse stato Maxwell o i fisici newtoniani del ‘900! se bruciavano il libiri un motivo ci sara’….dove c’è fumo c’è fuoco

Lascia un commento