Sgominata baby gang albanese, in 18 pestavano ragazzini italiani: atti di sottomissione

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Una lunga serie di reati per affermare la propria supremazia sugli altri coetanei. Li avrebbe commessi una banda di ragazzi chiamata ‘Hellbanianz’ (inferno albanese) che operava nella zona del Tigullio, in Liguria. L’indagine della Polizia, scattata dopo un’aggressione nei confronti di due minori, ha portato a 16 perquisizioni e all’arresto di 3 ragazzi, associati ad un carcere minorile piemontese. Diciotto sono gli indagati.

Durante l’attività sono stati ricostruiti una ventina di episodi violenti di cui si sono resi responsabili alcuni componenti del gruppo: rapine, furti, estorsioni, aggressioni, lesioni, percosse e molestie e numerosi atti di bullismo perpetrati anche attraverso i social network, utilizzati per contattare e minacciare le vittime.Durante le perquisizioni sono state rinvenute due pistole giocattolo le cui immagini sono state postate sui vari profili social dei ragazzi e acquisiti numerosi video di risse e aggressioni.

L’attività investigativa non si è ancora conclusa e al momento conta, iscritti nel registro degli indagati, 18 ragazzi, 13 dei quali minorenni. Tre di questi, i responsabili dei fatti più gravi, sono stati trasferiti in un carcere minorile piemontese. Tra gli episodi più efferati, la rapina commessa su un treno durante la quale un minorenne è stato selvaggiamente picchiato da quattro ragazzi mentre un quinto filmava il pestaggio. Numerosi anche gli atti di bullismo come le percosse inflitte a un ragazzino che è stato fatto inginocchiare, deriso, umiliato e quello a danno di un adolescente al quale è stato aperto il getto di un estintore sul volto procurandogli lesioni fisiche e una pesante umiliazione dopo che la sua fotografia, scattata negli attimi successivi all’aggressione, è stata pubblicata sui social con frasi denigratorie.

Insomma, una gang di immigrati che si divertiva a sottomettere ragazzini italiani. Mentre i genitori degli stessi ragazzini li mantenevano:

La bella vita dei minori albanesi: mantenuti in centri italiani, paghetta e 50 colpi in villa




9 pensieri su “Sgominata baby gang albanese, in 18 pestavano ragazzini italiani: atti di sottomissione”

  1. Sono di etnia caucasica come noi, ma sono ugualmente delle bestie. I bianchi europei dovrebbero allearsi insieme e fare fronte comune contro l’invasione negra, invece di scannarsi a vicenda, è questa la debolezza dei bianchi, mentre i negri sono tutti alleati tra di loro quando c’è da andare contro i bianchi.

    1. Dire che gli albanesi sono come noi è come dire che i turchi sono europei. Non a caso i turchi definiscono gli albanesi cugini. E non a caso la lingua albanese presenta molte affinità con la lingua cecena, non ricordo se esiste addirittura anche un qualche studio genetico che dimostra affinità tra le due popolazioni, e i ceceni sono un ceppo turco.

      1. No ti sbagli, gli albanesi sono di etnia caucasica come tutti gli europei, i turchi sono diversi, loro sono di etnia mongola. E poi se sai un po’ di storia dovresti sapere che gli albanesi per tanti anni sono stati l’incubo peggiore per i turchi e l’impero Ottomano dopo le gravi e umilianti perdite inflitte all’impero ottomano da parte di Giorgio Kastriota Skanderbeg, alleato del Papa e dei Veneziani.

        1. Sai bene che dopo il Giorgio e la malaria che lo ha stecchito, l’Albania è stata letteralmente dominata dall’orda turco-asiatica e questo ha sicuramente impattato sulla genetica degli albanesi odierni.
          E non lo dico io ma lo dice la genetica:
          https://en.m.wikipedia.org/wiki/Haplogroup_E-M215_(Y-DNA)
          I numerisono ben peggiori anche di aree storicamente dominate dagli arabi come alcune zone della Sicilia.
          A livello personale mi preoccupa molto di più l’orda kazara+turco-asiatica (nella quale inserisco anche i derivati turchi come gli albanesi e non solo) piuttosto che quella africana perchè la prima è più intelligente della seconda pur essendo pari a livello criminogeno e di spietatezza.

          1. Allora come spieghi che moltissimi albanesi e balcanici in generale hanno gli occhi azzurri? E poi se vai nel sud Italia e in Spagna, troverai molte più persone “abbronzate” piuttosto che nei balcani come albania grecia bulgaria ecc ecc… questo è un dato di fatto, altro dato di fatto, è che l’Europa occidentale che in teoria dovrebbe avere più bianchi di tutti, è piena di neri e mulatti, mentre l’Europa dell’est è bianca e tale rimarrà.

    2. Questa é una delle cose che più mi fa incazzare. La mancanza di volontà di assimilarsi a noi italiani da parte degli estici. Invece, spesso e volentieri fanno comunella con gli afroislamici.

  2. Sono bianchi, su questo non ci piove, ma uno non deve avere una via preferenziale per essere bianco. Come invece qualcuno vorrebbe, a quanto pare.
    Se uno è un delinquente va punito, duramente, e se straniero ancora di più. Oggi il problema è l’Africa, ma fino a ieri erano altri europei i nostri oppressori che tenevano l’Italia divisa ed assoggettata. Non scordiamolo, ed anzi, ricordiamo a questi europei gli scapellotti che hanno preso, gli albanesi nel 1939, tempi in cui tutta la loro ferocia non bastò contro il Regio Esercito, e gli austriaci, sbaragliati a Vittorio Veneto e trovati ad implorare la pace con documenti preparati un mese prima della battaglia.

  3. Bianchi o non bianchi, molti di loro hanno anche ricevuto troppo dall’Italia che tramite leggine denenziali, alcuni di essi non solo li ha mantenuti ma anche gli ha pure pagato gli studi.

    Ho avuto due ex colleghi i cui genitori non hanno speso un caxxo per pagar loro gli studi.
    Uno era arrogante, spocchioso e un giorno l’ho rimesso a posto, visto che si permetteva di trattare come Fantozzi un collega ingegnere che si era pagato gli studi lavorando.

Lascia un commento