Pusher usa Reddito di Cittadinanza per comprare la droga da spacciare

Condividi!

Con i soldi del reddito di cittadinanza comprava la droga da spacciare. Uno dei tanti spacciatori che infesta la città di Genova, dove è stato arrestato dai carabinieri insieme a una banda di tre complici.

Non solo il sussidio è andato a un criminale che non ne aveva diritto, come già accaduto innumerevoli volte, ma lui lo ‘investiva’ per comprare più droga da spacciare e quindi arricchirsi.

Questo ennesimo criminale del reddito, infatti, è accusato, a vario titolo, insieme ai tre complici di spaccio aggravato e continuato, estorsione e detenzione di armi e munizioni. Durante le perquisizioni i carabinieri hanno ritrovato due pistole a tamburo illegalmente detenute, di cui una rubata, e 350 proiettili dello stesso calibro delle armi. Due membri della banda sono finiti ai domiciliari e due in carcere.

Come doveroso, con l’ordinanza di applicazione della misura cautelare il Gip ha anche disposto la sospensione del reddito di cittadinanza. Difficile pensare, però, che lo Stato rivedrà mai quei soldi a causa dei quali, di fatto, si è ritrovato nel ruolo di finanziatore occulto di un’attività di spaccio.

Ma il problema è: quanti spacciatori prendono il reddito di cittadinanza? Quanti immigrati? Quanti parassiti? Troppi. Sono tutti i Di Maio senza Casaleggio.




Vox

Lascia un commento