Conte sfotte i cassintegrati: “Lavoriamo giorno e notte per pagarli”

Condividi!

E’ un uomo senza vergogna. Non paga la cassa integrazione e percula i cassintegrati: dì loro che i soldi li usi per mandare i tunisini in crociera, centinaia di milioni di euro per cinque navi di lusso. E che 1 miliardo di euro lo utilizzi per tenerne quasi centomila in hotel.

Il premier Conte torna sulla vicenda
Tridico: il suo stipendio è “adeguato”.
Ma “ci sono cittadini italiani che an-
cora aspettano la Cig.Su questo il pre-
sidente Inps” e chi ha “un ruolo,io per
primo,dobbiamo lavorare giorno e notte”

Poi sulla pandemia:affrontiamo la nuova
fase con “moderato ottimismo” ma se “la
responsabilità osservata fin qui venis-
se meno”, la curva epidemiologica “ri-
prenderebbe e non la controlleremmo lo
stesso”. E sull’aggiornamento al Def,in
vista del CdM: il calo del Pil è “molto
pesante”, ma “sotto la doppia cifra”.

Certo, è – 9,99%.




Vox

2 pensieri su “Conte sfotte i cassintegrati: “Lavoriamo giorno e notte per pagarli””

Lascia un commento