IMMIGRATI ARMATI DI CRICK DEVASTANO CENTRO COMMERCIALE – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Anche la guardia giurata è un lavoro che gli italiani non vogliono fare.

Lite tra stranieri nei pressi del centro commerciale gran Rondò con epilogo che ha richiesto l’intervento della polizia. Per quel che se ne sa, alcuni romeni intorno alle 18:30 avrebbero scatenato un litigio. Uno di loro, al culmine dell’arrabbiatura, sarebbe uscito di corsa per poi ritornare armato di crick. L’uomo sarebbe stato immediatamente fermato e sul posto sono arrivati gli agenti del commissariato che stanno cercando di ricostruire l’accaduto. A un certo punto era sembrato che lo straniero fosse armato di pistola, fatto smentito dalle forze dell’ordine.

Secondo l’ultima ricostruzione, due romeni sono entrati nel centro commerciale e una guardia giurata ha chiesto loro di indossare la mascherina. I due hanno cominciato a prendere i cestini e gettarli nel corridoio e la guardia giurata è intervenuta. Uno dei due è uscito di corsa, è andato all’auto e ha preso un crick per poi far rientro nel centro commerciale e cercare di colpire la guardia giurata, ma è stato subito fermato.




Vox

12 pensieri su “IMMIGRATI ARMATI DI CRICK DEVASTANO CENTRO COMMERCIALE – VIDEO”

  1. La cosa che non mi piace assolutamente non sono i due rumeni delinquenti, ma il fatto che in un paese bianco dobbiamo avere energumeni neri come uomini della sicurezza. Questo lavoro potrebbero farlo benissimo anche i nostri energumeni italici, ma purtroppo le società dei supermercati preferiscono gli energumeni neri perché non si fanno domande, obbediscono ai padroni comunisti col rolex e rotti nel culo e soprattutto vengono pagati meno della metà di un energumeno bianco. ecco spiegato il tutto.

  2. Il problema non sono tanto i negri, bensì quei sporchi bastardi rumeni/albanesi e cricca varia. E il vigilante negro non viene accusato di razzismo, il vigilante bianco si. Cmq i rumeni sono I NEGRI D’EUROPA. Per eliminare tutti i rumeni albanesi moldavi, io sto con i negri tutta la vita, perché sappiatelo bene, col negro ci puoi discutere e sta muto, col rumeno albanese NO.

    1. Ehi ehi ehi… datti una calmata, anche io non sopporto i criminali dell’est Europa, ma di certo non sono un traditore della razza bianca come lo sei tu, preferirei stare a combattere con gli europei dell’est piuttosto che sapere che le nostre forze dell’ordine sono composte da negri che dovrebbero difendere noi? Col cazzo che lo faranno!! Vai in America, da quando è scoppiato il caso George Floyd i neri e gli antifascisti hanno sempre aggredito i bianchi senza motivo, e chi è che veniva in loro aiuto? I poliziotti bianchi che venivano a soccorrere i bianchi in difficoltà! Eppure in America ci sono anche tantissimi poliziotti neri, ma che hanno fatto? Quando vedevano che i bianchi venivano aggrediti dai neri senza motivo, i poliziotti neri che facevano invece di intervenire? Andavano via o si giravano dall’altra parte! Per forza, in una guerra razziale non conta la divisa o le idee, ognuno aiuta i propri simili! E tu è questo che vuoi caro traditore della della razza?

    2. “Il problema non sono tanto i ne(g) ri”?
      Aspetta che aumentino di numero.
      Doscutere con loro?! Ma se diversi di loro danno subito in escandescenza.
      Ad una mia amica che aveva un conoscente gbiano, solo per una incomprensione la stava menando.
      Poi questo video è poco chiaro… non capisco perché la gente blocca il vigilante.

Lascia un commento