Africani maggioranza, italiani barricati in casa: schegge di futuro? – VIDEO

Condividi!

Siamo al Vasto, una sorta di banlieu napoletana ormai africanizzata

Chi ci ha ordinato di ridurre i nostri quartieri a slum africani? Perché gli italiani meno abbienti, quelli che non possono trasferirsi, devono essere costretti a ‘vivere in Africa’?

Questo è il futuro che stanno preparando per ognuno di noi. Ogni città, ogni quartiere. Se non fermiamo l’immigrazione. E non solo quella dei barconi, ma soprattutto quella ‘regolare’, i famigerati ricongiungimenti familiari che ci riempiono, ogni anno, di centinaia di migliaia di ‘parenti’.




Vox

12 pensieri su “Africani maggioranza, italiani barricati in casa: schegge di futuro? – VIDEO”

  1. Se dico che nel giro di pochi anni raggiungeremo il punto di non ritorno non lo faccio per un qualche morboso istinto autolesionista.

    Ho pochissimi pregi, uno dei quali è sempre stato la visione chiara della realtà. Non ho mai ragione al 100%, nessuno può, ma so sempre la direzione in cui andranno a finire le cose.

    Diventeremo una provincia africana. O ci battiamo adesso o non ci salveremo. Stare qui a piagnucolare e fare i duri tra quattro gatti impotenti non serve a niente, così come non serve a niente auspicare e sperare in maniera vuota.

    Spera pure per il meglio, ma preparati per il peggio. E del peggio siamo già pieni di avvisaglie sia in patria che altrove.

    1. Sono trent’anni che lo dico. Nulla è cambiato, anzi le cose stanno accelerando e il potere costituito anziché almeno frenare, se non provare ad invertire la tendenza, sembra abbia fretta di concludere.
      In un mondo normale questi avrebbero una rappresentanza politica del 5%, specchio della minoranza autolesionista, e non solo in Italia, ma in tutto l’occidente, e invece ormai, per vari motivi, anche dove ci sono governi definiti ‘di destra’ o sovranisti, non possono fare più niente.
      In un mondo, sempre normale, i popoli riprenderebbero in mano la situazione sostituendo la classe dirigente di traditori, metterebbe alla sbarra tutti coloro che con denari, azioni e vigliacche esecuzioni di ordini hanno trasbordato decine di milioni di individui in terra europea, e nella politica estera si porrebbe ai popoli afroasiatici la scelta che ponevano i Romani ai loro nemici. Di ritirarsi o la guerra.
      Francamente, ritengo, sceglierebbero la prima. E forse sarebbe un bene arrivare ad una resa dei conto planetaria per capire se la specie umana che dovrà guidare il pianeta e l’espansione nello spazio esterno sarà bianca o marrone, oppure non sarà affatto, ritornando ad essere tribù primitive in lotta per una mandria di buoi o un frutteto.

        1. Anche io, ma ancora di più del PD, dei progressisti e dei finti nazionalisti. UK è andata, la Svezia è andata, la Francia è andata, il Belgio è andato, I Paesi Bassi sono praticamente andati, la Germania è piena di enclavi turche, la Grecia è assediata sia dall’UE che dalla Turchia e noi stiamo per cadere. Ti sembra tanto inverosimile la scadenza dei cinque anni? Io non sapevo della profezia di Grol, davvero, ma anche se non si avvererà in pieno, tra cinque anni non ci sarà più niente da fare. Tanto la minoranza incazzata è appunto una minoranza e anche se dovesse per caso scoppiare una guerra civile, per quanto improbabile possa essere, sarebbe comunque a vantaggio degli invasori. La pace si ottiene e si mantiene con la guerra, concetto completamente estraneo ai normali che hanno paura anche della propria ombra. Comunque la giri, siamo fottuti.

          1. Guarda, almeno oggi esistono i finti nazionalisti, fino a un decennio fa a livello partitico non esistevano neppure loro. Avevamo un destra né carne né pesce, formata da Forza Italia, Alleanza Nazionale ed una Lega Nord bossiana. Apparentemente contro la sinistra, ma in realtà con forte sudditanza a quest’ultima a livello culturale.

            FI e AN poi avrebbero formato il Popolo delle Libertà, che é durato non più di quattro anni, ed é rinata FI con il Berlusca, e il finto missino Giantulliano da Bologna aveva creato una schifezza denominata Futuro e Libertà per l’Italia, che si definiva “destra moderna”, un modo per sottintendere che si trattava di una “destra” che piace alla sinistra.

            Certo, indubbiamente Salvini e Meloni fanno solo casino e pochi fatti, ma bisogna riconoscere a loro l’aver messo argomenti che fino a prima non si potevano usare perché bollati come “fassisti”.

  2. Voglio vederli ad esigere le tasse ai negri e ai mussulmani!!!A fargli rislettare il codice della straxa, ad assicurarsi ecc.COL CAZZO CHE PAGHERANNO!!!!E se noi diventiamo minoranza, come faranno a mantenere i loro parassiti a vita?E si inculeranno le loro figlie, mogli, madri, i loro figli saranno sgozzati tanto quanto, si abitueranno anche loro al negro che caga x strada?Mabdategli le tasse, partigiani di merda che le lapidi dei bastardi antenati vostri ve le sfasciano su quei crani marci!!!E abituatevi al couscous col catarro dsntro alle vostre feste dell’unità coglioni!
    L’inferno ingoiera anche voi culi del bella ciao!!

  3. Se quelle sono schegge di futuro, questi sono frammenti del passato. https://vociglobali.it/2020/08/03/senegal-lesperimento-dei-4-comuni-dove-tutti-erano-francesi/
    Il colonialismo è stato il male, sono il primo ad ammetterlo, ma per motivi decisamente diversi da quelli propagandati dal regime.
    Fu l’inizio della fine, anche se ancora non lo sapevano, del popolo bianco.
    Ignorando la vera natura di coloro con cui avevano a che fare, si diceva, ancora a fine ottocento, che solo gli europei avessero una robusta fertilità (vi ricorda niente questa espressione?), in quanto solo in Europa, e nel nord America, basi esclusive dei popoli bianchi, la popolazione aumentava considerevolmente, altrove, rimaneva statica o addirittura diminuiva a seconda della situazione locale.
    L’immissione della tecnologia occidentale, lenta a penetrare, ma infine invasiva, in teatri non occidentali, fece esplodere la demografia di questi luoghi in pochi decenni, tale esplosione insiste tuttora, e non ci sono segnali che possano rallentare.
    Possiamo fare solo una previsione, ovvia, che prima o poi si fermerà e rimbalzerà all’indietro portando, le popolazione a forti contrazioni. Come? Molto semplice, se prevarranno, come auspicano i promotori della ‘società aperta’, ben lungi dal proseguire lo sviluppo scientifico, razionale e tecnologico impresso dai popoli europei alla storia, ci sarà un tracollo dei mezzi di produzione, dell’attività scientifica, con contrazione inesorabile dell’economia ed in ultima analisi della capacità di alimentare, letteralmente, miliardi di bocche nere. Ovviamente anche i resti dei bianchi mantenutisi puri verranno compresi nel gorgo. Chi si immagina di creare mini collettività protette da alte mura di cemento stile antizombi sbaglia. L’esempio di Orania, tanto per dire, non appena i governi neri vedranno crollare le loro fonti di ingresso, le prime vittime saranno queste ancora floride comunità bianche. L’esercito sarà ancora parzialmente funzionante, e composto di immigrati, o meglio, le loro discendenze. Sarà una strage e si porteranno via e consumeranno gli ultimi resti faticosamente messi da parte dai pochi bianchi rimasti. Ecco perché questa soluzione è demenziale, sarebbe valida solo se il governo di colore delle future nazioni europee implodesse, allora sì la gara per la sopravvivenza sarebbe competitiva senza un apparato militare dotato di carri armati, aerei e armi tecnologiche.

    Tanto basta per descrivere questo scenario, l’altro è che i popoli bianchi si sveglieranno, rimpatrieranno gli ospiti, taglieranno gli aiuti, ovviamente il mondo afro islamico, abituato ad essere servito, istruito a pretendere in quanto l’occidente deve farsi perdonare il passato coloniale, non accetterà tutto questo, anche perché significherebbe ripiombare nel medioevo. Di fatto succederebbe la stessa cosa che succederebbe all’Europa e al mondo intero in caso di presa di potere ovunque del potere da parte di lor signori, ma se i bianchi si svegliano prima e tagliano i ponti, questo processo di regressione sarà ridotto ai loro paesi di origine. Ed anche qui sarà contrazione demografica terrificante. Che detto così sono solo parole, e forse numeri, ma nella realtà sarà sofferenza grande per tanti.
    Questi, solamente questi, saranno i risultati ultimi del meticciamento forzato, un piano che vogliono assolutamente attuare in pochi decenni.

  4. Io ho già la mia età.Per fortuna.Non arriverò di certo a subire l’islamizzazione e la conversione forzata.Ma mi sto divertendo a vedere gettare le basi dell’islam in italia.Ringraziate PD e 5 troie.Votateli ancora mi raccomando.Cazzi vostri.

Lascia un commento