Sondaggi incoronano Salvini: primo partito e premier con qualsiasi legge elettorale

Condividi!

La coalizione guidata da Salvini con la maggioranza in Parlamento con qualunque legge elettorale. E’ quanto emerge dall’ultimo sondaggio Ipsos illustrato da Nando Pagnoncelli, notoriamente un sondaggisti pro-sinistra, sul ‘Corriere della Sera’.

“Indipendentemente dalla soglia di sbarramento, il Germanicum, così come il Rosatellum, assegnerebbe la maggioranza al centrodestra”, spiega il sondaggista.

Con la soglia al 5%, “Lega, Fdi e Fi otterrebbero 219 seggi alla Camera e 112 al Senato laddove un’eventuale alleanza giallorossa (Pd, M5S e Iv) si attesterebbe a 179 e 86 seggi”. “Maggioranza più risicata per il centrodestra con la soglia del 3%: 206 seggi alla Camera e 108 al Senato”: in questo caso, prosegue Pagnoncelli, “una ipotetica coalizione giallorossa otterrebbe 179 e 90 parlamentari”.

Ovviamente, questi sondaggi non tengono conto del fatto che i voti di Pd e M5s non si sommano se si presentano in coalizione, come dimostrato in Umbria e Liguria.

Lo stesso sondaggio conferma la Lega primo partito italiano e il Pd sotto il 20 per cento.

In realtà, i numeri reali sono ancora peggiori per il PD, come dimostrano le ultime elezioni.




Vox

8 pensieri su “Sondaggi incoronano Salvini: primo partito e premier con qualsiasi legge elettorale”

  1. Sì, aspettate lo Ius Soli, poi ne riparliamo.

    Intanto, Salvini che ha giurato di non abbandonare mai il sovranismo, che fa? Vuole lasciare i sovranisti europei e andare dalla Merkel:
    https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/24675456/matteo-salvini-lega-fuori-gruppo-sovranista-le-pen-svolta-giorgetti-ppe-lasciapassare-palazzo-chigi.html

    I casi sono due: o la lega ha ordito un piano intelligentissimo per smontare l’UE dall’interno o sta solo tentando la scalata al potere. Quale delle due?

  2. I pentagrulletti e i piddioti hanno paura di andare a elezioni anticipate proprio per questo. Perché sanno che stravincerebbe la coalizione di centrodestra a trazione leghista e post-missina.

    Ma non è perché lo dicono i sondaggi che bisogna andare a elezioni anticipate, o i risultati delle ultime elezioni regionali, bensì perché l’esito del referendum costituzionale con l’affermazione del SI, ci dice chiaro e tondo che i cittadini italiani hanno deciso che il numero dei parlamentari va ridotto da 945 a 600, e che perciò il parlamento attuale è ormai superato. Inoltre, che tra dieci mesi scatterà il semestre bianco del Presidente della Repubblica, se i giallofucsia concluderanno il mandato regolarmente, poi alla prossima legislatura ci ritroveremo con il successore di Mattarella eletto da un parlamento che non esisterà più, e dunque più abusivo ancora di quello attuale.

  3. Intanto è scontata la condanna di salvini, nessun giudice si opporrebbe alla volontà del governo senza essere immediatamente trasferito…. …con carriera finita. Secondo questi contano sull’appoggio del bacino islamico , motivo per cui aprono le gambe a tutta l’africa. I grillini non si tireranno indietro, sono troppo assuefatti oramai ai fasti di Montecitorio. Quindi nulla succederà fino all’elezione del presidente. Anzi vedremo qualcosa di peggio. Poi forti dei voti iussolati partoriranno la nuova legge elettorale. Ecco, qualcuno faccia i conti con questa opzione, se proprio vuole capire la prossima maggioranza.

    1. Attenzione, tutto vero, ma anche se approvassero la regalia della cittadinanza, Dio non voglia, il ‘problema’ non sarà immediato, servirà alcune un decennio prima che si formi una quantità critica di elettorato di sinistra.
      Il problema si porrà poi. La destra, come in Francia, non potrà non considerare questo elettorato e diremo addio per sempre alla possibilità di rimandarli a casa, cosa su cui i sinistri contano molto infatti, ma non solo, per cercare di attirarli, almeno in parte, verranno sempre più edulcorate le istanze nazionali italiani e si cercherà di fare ‘sincretismo’.
      Questo fino a che non si formeranno dei partiti etnici, per cui si voterà in base all’appartenenza nazionale.

  4. Per me Salvini lo hanno inchiodato in qualche modo e non parlo del processo.E’ irriconoscibile e non credo sia un grande attore, devono averlo messo a cuccia con qualcosa di estremamente pesante.
    Il loro piano porterà all’annientamento del paese quindi o hanno in mente di espatriare col malloppo o sono davvero così coglioni da pensare che tutta la merda che stanno importando non affoghera’ pure loro xché lo farà eccome.

  5. Dopo FI, PD e 5 Stelle, la Lega meno (?) Nord sarà la prossima fregatura per gli italiani ed il prossimo successo per il sionismo catto-comunista vaccinatore. Naturalmente con l’appoggio del partito della piccola bolscevica europoide (come tutti gli altri) G.Meloni.

Lascia un commento