Castelvorturno è una città africana: comandano i clandestini – VIDEO

Condividi!



Vox

6 pensieri su “Castelvorturno è una città africana: comandano i clandestini – VIDEO”

  1. Tra poco comincerà a diffondersi per tutta Italia, poi, un bel giorno, saremo di meno e costretti noi a vivere nei ghetti. Poi scompariremo del tutto. Votate PD, mi raccomando, il progresso non è mai abbastanza…

  2. Penso sia opportuno ricordare che ad incoraggiare tutti quei ne(g)ri a stabilirsi a Castel Volturno é stata la camorra, e nessun altro. Già a inizio anni 2000, la loro presenza colà era molto nutrita, ed era soprattutto manovalanza delle cosche locali. Più sono cresciuti di numero negli anni, più gli africani si sono resi indipendenti dalla camorra, ed oggi é la mafia nigeriana a dettare legge. L’eliminazione di quei sei ne(g)ri del 2008 per mano di un commando del Clan dei Casalesi, era indicativo del fatto che ai camorristi la situazione a Castel Volturno gli stava sfuggendo di mano. I successivi arresti compiuti a seguito delle rivelazioni di un pentito, che fece nomi e cognomi dei responsabili, ha ulteriormente indebolito la camorra e al contempo rafforzato la mafia nigeriana.

    Questo é l’errore principale che commette lo Stato, limitare la lotta alla criminalità organizzata esclusivamente contro ‘Ndrangheta, Camorra e Cosa Nostra (per quel che ne resta), e sottovalutare la presenza di organizzazioni simili portate dall’immigrazione come la mafia nigeriana. É molto pericolosa questa situazione, perché se debelliamo le mafie autoctone e lasciamo prosperare quelle allogene, possiamo rassegnarci all’idea di non poter più vivere in pace a casa nostra.

Lascia un commento