Patrioti italiani verso Olbia per bloccare sbarco Ong tedesca

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
I leghisti sardi guidati da Eugenio Zoffili stanno accorrendo a Olbia per “impedire con ogni mezzo lecito e pacifico” lo sbarco a Olbia dei 125 clandestini della Alan Kurdi.

Lo ha fatto sapere il deputato di Erba (Como), coordinatore del Carroccio nell’Isola. Zoffili è arrivato oggi nell’Isola: dopo una sosta ad Arbatax, iniziale luogo di sbarco previsto per la nave, si è messo in viaggio per Olbia con l’assessore regionale ai Trasporti Giorgio Todde e gli altri esponenti della Lega eletti in Consiglio regionale.

“Lo sbarco della Ong rappresenterebbe un precedente pericoloso per la Sardegna, con i migranti che dovrebbero trascorrere 14 giorni in quarantena non si sa dove”, ha dichiarato Zoffili.

Purtroppo i mezzi “pacifici” difficilmente bloccheranno gli sbarchi. A meno di usare la resistenza passiva.

Salvini deve guidare questa resistenza fisicamente.




Vox

5 pensieri su “Patrioti italiani verso Olbia per bloccare sbarco Ong tedesca”

    1. Quale notizia?Che Salvini pensa al suo culo?Mi pare ovvio, qualcosa gli é successo, é totalmente cambiato, come uno che diventa asceta dopo una tranvata.Lo hanno messo all’angolo e se non l’hanno fatto ancora con Giorgia é xché la ritenevano meno pericolosa ma mi aspetto un cambiamento pure da lei…
      Per la mail spiacente ma evito, non ho ne siti ne blog ne niente e mi va bene cosi,puoi sempre mettere un link x condividerlo con tutti.

Lascia un commento