CHARLIE HEBDO, 2 ATTENTATORI ISLAMICI SONO PAKISTANO E ALGERINO – FOTO

Condividi!

In Italia accogliamo i clandestini pakistani e algerini come richiedenti asilo lungo la frontiera con la Slovenia e sbarcati in Sardegna. Una genialata.

Secondo arresto:

ANCHE IL SECONDO ATTENTATORE E’ UN PAKISTANOISLAMICO, ALGERINO DI 33 ANNI.

L’ATTACCO E’ AVVENUTO CON UNA MANNAIA

VERIFICA LA NOTIZIA



L’attentatore che ha attaccato vicino
la ex sede del giornale satirico Char-
lie Hebdo “ha agito da solo”, armato di
machete. Si tratterebbe di un “lupo so-
litario”. Quattro persone sono state
ferite, due in modo molto grave, ma non
sono in pericolo di vita.

Parigi, Charlie Hebdo: nuovo attacco, 4 accoltellati col machete da 1 terrorista islamico

Proprio oggi il giornale satirico ha
ripubblicato la vignetta su Maometto,
che provocò il primo assalto alla reda-
zione con l’uccisione di 13 giornali-
sti. Da quel sangiunario attentato la
redazione di Charlie Hebdo lavora in
una sede bunker in un luogo segreto.

L’arrestato è un pakistano di 18 anni, nato in Pakistan. Le sue impronte digitali devono essere verificate per confermare la sua identità. Secondo le informazioni ha precedenti penali.




Vox

4 pensieri su “CHARLIE HEBDO, 2 ATTENTATORI ISLAMICI SONO PAKISTANO E ALGERINO – FOTO”

  1. Quindi, quello di sinistra è Gattuso (maledetto Ringhio) e l’altro è il fratello di Montferrand che è ebreo. Coppia improbabile. Attentato improbabile. Come se io facessi la cacca davanti al Reichstag per dare fastidio a Hitler. Peccato che è passato qualche anno.

  2. Ancorchè Charlie Hebdo sia una testata di sinistra, gli stessi sinistrati fanno fatica a capire che chi attacca lo fa perchè ha attivato uno scontro contro la civiltà occidentale, giudaico-cristiana.
    Gli islamici vogliono annientare un sistema efficiente, millenario, vocato al progresso, in grado di far coesistere – e competere pacificamente – popolazioni occidentali diverse.
    Questa orda islamica vuole distruggerci perchè odia ed invidia il nostro way of life e vuole imporre il suo modello ancorato al medioevo, che si danna con la sua conclamata incapacità (per nostra fortuna) di perseguire genio, innovazione, tecnologia avanzata e propugna il disvalore e la sottomissione della donna.
    Gli islamici vanno allontanati dall’Europa e confinati nei loro Paesi, fino ad ora hanno dimostrato di non poter convivere in mezzo a noi.

  3. I liberalprogressisti sono un cortocircuito vivente. Ci hanno imposto questo modello socioculturale fondato sul vietato vietare, il libertinismo, la trasgressione, e porcate varie come la pornografia, e sono aperti all’immigrazione islamica, composta dai seguaci del Corano che é contro tutto questo. Per coerenza dovrebbero essere i primi anti-islamici, invece stanno a 90 gradi con loro e favoriscono la loro immigrazione. La Fallaci, che era l’unica lliberalprogressista coerente e non a caso era dichiaratamente anti-Islam.

Lascia un commento