Vescovi vogliono più africani: “Ong hanno ruolo importante”

Condividi!

Le organizzazioni non governative (ong) “hanno un ruolo importante”: lo ha detto il segretario della Conferenza episcopale italiana, mons. Stefano Russo, commentando la dei cosiddetti “decreti sicurezza” sull’immigrazione dopo le recenti elezioni regionali che hanno visto la sconfitta di Pd e M5s.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Anche le ong hanno un ruolo importante nel momento in cui partecipano all’interno di un progetto”, ha detto Russo in occasione di una conferenza stampa che ha concluso il consiglio episcopale permanente (21-23 settembre).

“Non si possono lasciare sole coloro che sono disponibili ad assicurare una accoglienza responsabile. Alcune deviazioni legate ad interessi che ci possono essere state e ci sono possono essere attenzionate e risolte se ci si prende cura (della questione) in modo condiviso non lasciando soli i paesi di approdo geografico”.

Il Vaticano finanzia le Ong che riforniscono il Vaticano di ‘negri’ da ospitare nelle migliaia di strutture che la Chiesa Spa ha trasformato in hotel. In un mondo normale finirebbero tutti dentro per cospirazione contro lo Stato.




Vox

8 pensieri su “Vescovi vogliono più africani: “Ong hanno ruolo importante””

  1. Credo che alcuni siano convinti di fare proselitismo in casa, senza scomodarsi ad andare a farlo in Africa.

    Ognuno ha un piano e un tornaconto personale nell’uso degli africani, che alla fine sono solo merce. I razzisti e le carogne però sono quelli che non li vogliono, non quelli che li usano.

      1. Non ho scritto né che lo fanno né che abbia successo. Credo che qualcuno, e sottolineo qualcuno, sia convinto di farlo, così come sia convinto di fare il proprio mestiere. Sicuramente altri hanno scopi diversi (favori sessuali, soldi ecc.).

  2. Tutti coloro che vogliono l’immigrazione non sanno quanto sarà lunga per loro l’Eternità senza un solo istante di tregua.
    Se fossero in grado di capire ciò che stanno facendo, desidererebbero di non essere mai nati.

  3. Mai come in questi ultimi sette anni, Vaticano e Stato italiano sono andati così d’accordo. Per forza hanno la stessa linea politica sull’immigrazione. E non sarebbe normale che la Chiesa cattolica vada a braccetto con i liberalprogressisti, eredi dei comunisti, nemici di Gesù. Ma paradossalmente lo é, perché la Chiesa di Roma post-CVII é infiltrata dai satanisti…

Lascia un commento