Espulsi da Salvini sbarcano di nuovo: per punizione messi in hotel!

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ad Agrigento, personale della Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di tredici cittadini extracomunitari, tutti tunisini, destinatari di decreto di respingimento con divieto di reingresso nel territorio italiano e nell’area Schengen o perché destinatari di decreto di espulsione con divieto di reingresso nel territorio italiano e nell’area Schengen; gli uomini della Squadra Mobile di Agrigento, su disposizione dell’A.G., hanno sottoposto i clandestini agli arresti domiciliari in Agrigento presso una struttura di accoglienza per migranti, in attesa del giudizio direttissimo.

Invece di rimandarli a casa su un aereo militare, non fanno altro che metterli in hotel a spese nostre: che punizione!

E sono migliaia dall’inizio dell’anno che sbarcano di nuovo in Italia dopo essere stati espulsi al tempo di Salvini. Tutti richiamati dalla famigerata sanatoria di Bellanova, rappresentante di un partito che non esiste ma che impone agli italiani i propri folli piani di destrutturazione etnica dell’Italia.




Vox

Un pensiero su “Espulsi da Salvini sbarcano di nuovo: per punizione messi in hotel!”

Lascia un commento