Bergoglio regala rosario all’assassino islamico di don Malgesini: “E’ stato sfortunato”

Condividi!

E’ sfortunato, dice l’inviato di Bergoglio.

Siamo alla perversione del Cristianesimo. E’ vero che Cristo ha detto di porgere l’altra guancia, ma non ai musulmani che ti accoltellano alla schiena. La verità è che questa gerarchia ecclesiastica, totalmente folle e ideologicamente corrotta, sta portando il gregge al mattatoio.

E questo sarebbe il favorito per diventare il nuovo e ultimo Papa dopo la dipartita di Bergoglio: al peggio non c’è mai fine.

La stessa scelta di Bergoglio di mandare questo invasato è chiaramente simbolica. E dice: voi non contate un cazzo rispetto all’immigrato. Anche se vi sgozza.

E poi c’è la classica deresponsabilizzazione buonista di chi fa del male: sfortunato, dice.

Sfortunato un cazzo. Sfortunati sono i nostri suicidi per la crisi, non chi viene clandestino e commette crimini. E sgozza un prete.

Per decapitarlo all’islamica:




Vox

8 pensieri su “Bergoglio regala rosario all’assassino islamico di don Malgesini: “E’ stato sfortunato””

  1. Quello sarebbe il meno, sono ormai nemici di Stato, un cancro incurabile che si è diffuso in tutta la Nazione, l’avvelenamento subdolo avviato coi patti lateranensi. Gli emissari di questo stato straniero e ostile sono peggio dei clandestini. Q.😡

  2. Azz. Malachia aveva ragione. Stiamo per assistere alla caduta della Chiesa. Non per mano della ragione, ma per mano di invasati che hanno perso il contatto con la realtà. Chissà quanto prendono da Soros…

Lascia un commento