INDAGATO CARABINIERE CHE HA UCCISO LADRO IMMIGRATO: DOVEVA LASCIARE UCCIDERE IL COLLEGA

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per eccesso colposo in uso legittimo delle armi in relazione a quanto avvenuto la notte tra sabato e domenica all’Eur, dove un ladro straniero è stato ucciso e un carabiniere del nucleo radiomobile intervenuto insieme a un collega per sventare il furto è rimasto ferito:

IMMIGRATO PIANTA COLTELLO IN TORACE MILITARE, COLLEGA LO ABBATTE: ELIMINATO

Il ladro è un cinquantenne siriano, pregiudicato per diversi reati tra cui rapina, che prima di essere raggiunto da un colpo di pistola ha piantato nel petto del carabiniere un cacciavite. A sparare è stato un collega del carabiniere rimasto ferito. I pm di piazzale Clodio hanno aperto l’indagine dopo una prima informativa sui fatti.

L’iscrizione nel registro degli indagati del carabiniere che ha sparato, a quanto si apprende, è un atto dovuto. Nel fascicolo si procede per l’ipotesi di eccesso colposo in uso legittimo delle armi.

Avete rotto il cazzo con questi ‘atti dovuti’. E chi vi dà il voto – perché siete la stessa cricca – è complice.




Vox

10 pensieri su “INDAGATO CARABINIERE CHE HA UCCISO LADRO IMMIGRATO: DOVEVA LASCIARE UCCIDERE IL COLLEGA”

  1. vanno cambiate le leggi e dalle radici, se tu mi punti una forchetta ed io ho una pistola e ti ammazzo, il processo neppure si deve aprire, tu mi dirai : ma ti sembra giusto che se io ti minaccio con una forchetta e tu mi spari?, risposta!.. si, ficcatela in culo la forchetta non rompere i coglioni e io non ti sparo……. la difesa e’ sempre legittima solo cosi i ladri sapranno sempre che qualcuno potra’ accopparli, e magari pensano che forse e’ meglio andare a lavorare , ma lavorare onestamente

  2. L’atto dovuto é stato quello del carabiniere che ha ucciso il siriano, il quale stava uccidendo il collega col cacciavite. Se viene indagato, spero che qualche avvocato di grosso calibro gli offre il patrocinio gratuito e lo fa assolvere.

  3. La prossima volta che vede un magistrato gli sparasse un colpo in testa… Ormai i giudici sono tra i più corrotti e politicizzati d Italia. Un apparato fine a se stesso che amministra a suo piacimento e interesse.

Lascia un commento