Regionali e Referendum: affluenza non crolla

Condividi!

Alle 12 l’affluenza per il referendum costituzionale è del 12,27%, secondo i dati diffusi dal Viminale. Il dato è relativo a 7.867 comuni su 7.903. Le Regioni con l’affluenza più alta sono il Veneto e la Toscana con oltre il 14 per cento quella con l’affluenza più bassa la Sicilia – dove non ci sono le Regionali – con il 6,41%.




Vox

14 pensieri su “Regionali e Referendum: affluenza non crolla”

  1. votate per il si

    inculatevi la troia della bonino e tutti i froci pervertiti che con il loro 0,00000001 per cento spaccano il cazxo al governo, inculatevi fiano, scalfarotto niki sventola e balDirmiro guadambiolo….. sto cosi bene che permettetere alla sgualdrinA di fari una sega ed una pompa contemporaneamente… affanculo a 345 parassiti di merda, andate a lavorare coglioni bastardi di merda sucatevi i negri e andate affanculo

  2. Votate No.

    È proprio grazie al proporzionale che chi è contro Italia Governa.

    E il Si porterà al proporzionale.

    Riduzione parlamentari ha senso solo con sistema maggioritario.

    Poi basta dire che è idea dei Grullini…va da se.
    Si dimostra che qui ci sono falsi di destra e veri PDioti camuffati

  3. Conoscendo i grillopiddini, ormai so che sono avvezzi ai magheggi e come dice Valerio Malvezzi, se vincesse il Si, i parlamentari tagliati fuori dalla riforma potrebbero essere sostituiti da consulenti esterni, con la dicferenze che questi ultimi non sono votati da nessuno e non hanno alcuni responsabilità dinanzi al popolo.

  4. A chi sostiene il fronte del NO, posizione che non condivido avendo oggi votato SI, ma che rispetto, vorrei sommessamente ricordare che questo progetto di riforma costituzionale che prevede la riduzione da 945 a 600 parlamentari, i pentagrulletti l’avevano fatto quando ancora c’era il governo giallo-verde. Non a caso, la Lega, anche dopo essere passata all’opposizione, ha votato il provvedimento. Il PD fa parte del fronte del SI, solo perché rientra nell’accordo di governo fatto col M5S.

    Ragion per cui personalmente non mi piace essere accusato di essere coi giallofucsia per aver votato SI a questo referendum popolare. Ritengo giusto ridurre di 1/3 i parlamentari, perché obiettivamente mille sono troppi per un paese che di abitanti ne ha 60 milioni. Poi di parassiti e assenteisti a cui paghiamo lo stipendio sono troppi, per cui é meglio ridurli di numero.

Lascia un commento