Jihad sessuale: “Prendete di mira le europee grasse che loro non vogliono”

Condividi!

Vengono a fare i lavori che noi non vogliamo fare:




Vox

9 pensieri su “Jihad sessuale: “Prendete di mira le europee grasse che loro non vogliono””

  1. Io non sono una silhouette e apprezzo anche le donne sovrappeso come altri uomini, non tutti.
    Poi il concetto di grasso è relativo… Anche una donna leggermente pingue è considerata cicciona.
    Questo dovuto anche alla propaganda americana in cui le donne sono tutte magrissime, bionde o rosse e i loro uomini biondi, palestrati e mai, assolutamente mai calvi.

    1. Cos’hai contro le rosse e le bionde? Per altro l’ultimo trend di Hollywood è sostituire le rosse con le negre.

      Comunque, se vogliono una vita sana e le attenzioni dei maschi hanno solo da perdere peso e smetterla di ingozzarsi come maiali. La propaganda femminista della body positivity è la solita puttanata lanciata da cessi orrendi che preferiscono fare le vittime invece di curare il proprio aspetto.

      Se sono così idiote da credere che un musulmano le rispetti sono fatti loro, la vita è fatta di conseguenze.

      1. Bionde e rosse mi piacciono un casino pure.
        Parlavo della propaganda americana circa gli ideali di bellezza bianca crari per indurre arrendevolezza in molte donne e farle cadere come pere mature tra le braccia dell’invasore che oltre ai soldi punta al loro utero per imbastardire la razza bianca.

        Le negre fanno parte della fase 2,ma questi film non li guardo più… mi dà fastidio l’atteggiamento da bulle di quest’ultime soprattutto verso uomini bianchi.

        Body positivity, altro delirante movimento femminusta che mira sempre a far apparire più odiosi gli uomini bianchi.

    1. Diciamo la totalità del sangue nero ‘puro’, poi ci sono alcune, poche, quadroon tipo la moglie di Henry che sono oggettivamente gradevoli.
      Ma ci sono due punti da tenere in conto, il primo è che se vuoi un figlio che ti somigli, che somigli ai tuoi antenati, devi per forza farlo con una donna della tua razza; il secondo la nella bellezza femminile che non è un mero costrutto culturale come dicono alcuni deficienti, la bellezza è si soggettiva in termini generali, ma negli occhi dell’uomo è oggettiva.
      Alcuni caratteri lo sono, altri no. E la donna bella è una donna bianca.

  2. chiaro la murgia , la chiatta sardocomunistra eil loro target audience!

    Avanti! io sono chiattona pure brutta e me ne vanto, ma non voglio nigger, tunisien, maruccon, algerienne, mali, gambia, chad, togo, guinea. senegal etc etc

  3. La bellezza è soggettiva, si può essere belle anche avendo qualche chiletto e rotondità in più. Anzi, a me quelle scheletriche e con seno piccolo e fondoschiena piatto non mi garbano. Come non mi piacciono neppure le grassone tipo quella sopra. Preferisco il tipo di donna di inizio XX secolo, quella formosa che non è né magra né grassa. Sono conservatore pure in questo.😄

    Non ci metterei però la mano sul fuoco che le gnocche nostrane non si facciano sfondare da i sifilitici afroislamici. Certamente per le grasse nostrane snobbate dagli uomini sono un obiettivo ben più abbordabile per loro. Ma questi esseri libidinosi afroislamici se ne fottono del peso, dell’altezza, dell’età, se è figa o cesso, per loro l’obiettivo è la donna bianca e basta. Quelli basta che vedono un po’ di “carne bianca” scoperta il testosterone comincia a impazzirgli.

Lascia un commento