Prete sgozzato da immigrato, l’esperta sinistra: “Perché non lo abbiamo integrato” – VIDEO

Condividi!

Michela Murgia, nota prezzemolina rossa, commenta l’uccisione di Don Roberto Malgesini da parte di un tunisino: “Chi è clandestino commette più reati, bisogna integrare queste persone perchè tra italiani e immigrati regolari c’è la stessa percentuale di delinquenza”.

Il che non è vero. E’ vero che i clandestini hanno una propensione al crimine più alta degli immigrati regolari. Ma entrambi hanno una propensione schifosamente più alta al crimine degli italiani:

E’ boom di crimini degli immigrati: uccidono gli italiani

E poi, il tunisino, è un ‘ex regolare’, a dimostrazione che questa distinzione tra regolari e irregolari è fittizia. Uno dei motivi per cui le statistiche mostrano proporzionalmente più crimini per i clandestini rispetto ai regolari è, sicuramente, la sottovalutazione della presenza di clandestini in Italia rispetto ai regolari.

In Italia si sono ‘regolarizzati’ negli anni milioni di clandestini. E non ha funzionato. Anzi. Perché non servendo, poi tornano ad essere clandestini. L’idea che per non farti uccidere da qualcuno tu devi ‘integrarlo’ è tipica di chi poi si fa accoltellare alle spalle e sgozzare una mattina mentre porta tè e biscottini a questo qualcuno.




Vox

14 pensieri su “Prete sgozzato da immigrato, l’esperta sinistra: “Perché non lo abbiamo integrato” – VIDEO”

    1. Un altro scudo umano in caso di un eventuale scontro.
      Li ha voluti accettando con riverenza la pericolosità di questi delinquenti, vuol dire che ama e accetta tutto da loro, anche le pallottole di conseguenza.

  1. ma cosa vuoi integrare?… sono sottosviluppati!, una come questa in tunisia sarebbe stata presa a botte a turno da tutti i bussulmanj della nazione , sta scritto nel corano una donna deve tacere!… e puo’ preventivamente essere picchiata per le stronzate future che potrebbe dire!..da chiunque!… a sta decerebrata la invito a trasferirsi in africa… dove poter dare sfogo a tutte le cretinate che vuole… i frutti della integrazione da lei paventata si mostrerebbero sin da subito

  2. Secondo la sinistra dobbiamo vivere in perenne stato di ricatto. Fai così, altrimenti. Non si va da nessuna parte con la cultura del ricatto morale, se non indietro. Dietro la facciata del progressismo, c’è il regresso totale e la perdita completa di cultura, libertà e identità.

  3. Perché è obbligatorio integrarli????? Aooooo bastardi i topi di fogna non si integrano con i levrieri. Le vipere non si integrano con i delfini. L’unico posto dove li manderi a disint-egrarsi è nei cameroni di vivisezione. TUNISINI SBOCCHI DI MERDA BRUCIARVI TUTTI APPENA NATI. Come fece Roma con Cartagine, SOTTO LA CALCE.

Lascia un commento