Immigrati contro Salvini: “Vaffancul*”. Risposta:”Questa è casa mia, tu torna alla tua” – VIDEO

Condividi!

Il leader della Lega Matteo Salvini, preoccupato dopo i fatti accaduti a Torre del Greco dove non ha potuto tenere un comizio e l’aggressione fisica da parte di una ragazza congolese in Toscana, ha scritto una lettera al direttore di FanPage, giornale locale, “prima che la tensione di questi giorni diventi qualcosa di più e di peggio”.

Salvini elenca le aggressioni subite dal proprio partito in queste settimane di campagna elettorale, da Nord a Sud, ma “ogni giorno salta fuori qualcuno che si prende la briga di puntare l’indice non contro i violenti, ma contro di me”. Il leader del centrodestra si rivolge al governo ed evidenzia che “garantire i diritti dell’opposizione non è una concessione, ma è un preciso dovere di ogni democrazia, sempre che l’Italia non sia attratta da modelli come quello cinese”.

Come nell’ultimo caso, quando l’altro giorno, un africano si è avvicinato minaccioso al banchetto elettorale allestito da un gruppo di militanti della Lega in vista delle regionali del 20 e 21 settembre, dove la candidata leghista Susanna Ceccardi sfiderà un anonimo candidato Pd, con clamorose speranze di uno storico ribaltone.

In tutta Toscana la sinistra si sta movimentando per impedire la spallata, anche con l’aggressione fisica subita da Salvini ad opera di una congolese a Pontassieve.

In questo caso l’immigrato non alza le mani, ma insulta: “Vaffanc***o, vaccanf***o”, ripete a getto continuo all’indirizzo dei leghisti. “Calma!”, grida qualcuno, ma una militante parte in quarta e rintuzza l’attacco: “Questa è casa mia, tu torna alla tua”. Il Parco delle Cascine sia “territorio di spaccio 24 ore su 24” e uno dei nodi critici del degrado nella città governata da anni dal Pd, con Matteo Renzi e Dario Nardella su tutti.

Africano assalta gazebo Lega: “Andate via”, ci cacciano da casa nostra – VIDEO




Vox

3 pensieri su “Immigrati contro Salvini: “Vaffancul*”. Risposta:”Questa è casa mia, tu torna alla tua” – VIDEO”

  1. La sinistra in Toscana si presenta divisa, in particolare sono divisi PD e M5S, che presenta ognuno un proprio candidato alla presidenza della Regione, e questo elemento potrebbe agevolare la Ceccardi, anche se non é certo. Purtroppo con 70 anni di dominio della sinistra, che come in Emilia-Romagna ha creato un vero e proprio regime, non é assolutamente facile, ma indubbiamente la sinistra se vincerà non lo farà nettamente.

    In Puglia la sinistra è ancora più divisa, infatti abbiamo Emiliano e Scalfarotto del PD che si presentano ognuno con la propria candidatura a governatore. É probabile che vincerà Fitto, il candidato unitario del centrodestra, che peraltro é già stato governatore della Puglia prima del triste decennio vendoliano.

    1. Comunque il PD vinavil aveva già predisposto il machiavello : io penso che la Ceccardi prenderà “un” voto in più di “non mi ricordo come si chiama” ma sicuramente non una percentuale pur vincendo da evitare il ballottaggio…e al ballottaggio giggino o’ barista farà l intervento da deus ex machina. Comunque sarebbe lo stesso una bella “cenciata”.🇮🇹

Lascia un commento