Barcone carico di islamici affonda: ma Guardia Costiera li salva quasi tutti

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un barchino con a bordo 14 clandestini è affondato mentre tentava di raggiungere le coste del sud Sardegna.

L’allarme è scattato poco prima delle 13 quando una nave mercantile che transitava a largo di Cala Sapone, a circa 24 miglia ovest da Carloforte, ha visto il barchino affondare. Il comandante, invece di accelerare, ha chiamato la Guardia costiera e intanto si è avvicinato per soccorrere i clandestini finiti in mare. Sul posto sono ovviamente arrivate immediatamente una motovedetta e l’elicottero della Guardia costiera per non perdere il prezioso carico di cui agevoliamo una delle tante traversate di questi giorni:

Algerini appena sbarcati in Sardegna violentano ragazzine e svaligiano centro commerciali

Sette clandestini sono stati recuperati dal mercantile, mentre altre sei dalla Guardia costiera. Di uno degli invasori algerini che si trovavano a bordo del barchino si sono perse le tracce.

Attualmente la zona viene perlustrata sia via mare che via terra dalla Capitaneria di Porto. Ovviamente a spese dei contribuenti.

Non solo li lasciamo sbarcare. E sappiamo poi cosa combinano gli algerini in Sardegna:

Appena sbarcati violentano ragazzine: giudice scarcera algerino che ha chiesto scusa

Ma perdiamo anche tempo a cercarli se non sbarcano. Ce li vedete i Greci che vanno a ‘salvare’ i persiani a Salamina? I buonisti finiscono accoltellati alla schiena.

Comunque, grande successo del viaggio di Lamorgese:

Lamorgese va in Algeria: algerini vengono in Italia – VIDEO




Vox

Lascia un commento