Verhofstadt contro Salvini: “Prende soldi da Putin”, lui da Soros

Condividi!

Il leader della Lega Matteo “Salvini, madame Le Pen e i loro amici austriaci ricevono soldi da Putin. Che si preoccupino di restituirli”, invece di “darci lezioni”.

E’ la delirante affermazione dell’eurodeputato del gruppo Renew Europe Guy Verhofstadt, noto per essere considerato ‘affidabile’ da Soros, replicando ad un collega del gruppo Identità e Democrazia durante il dibattito nella plenaria del Parlamento Europeo, a Bruxelles. “E’ uno scandalo che persone del genere ci diano lezioni, quando prendono soldi per distruggere l’Ue”, ha aggiunto.

La Ue va distrutta perché è la gabbia dei popoli europei. Se per farlo Salvini prendesse soldi da Vlad – cosa che non è – a noi andrebbe benissimo. Meglio che prendere soldi da Soros per distruggere i popoli europei attraverso la UE.




Vox

3 pensieri su “Verhofstadt contro Salvini: “Prende soldi da Putin”, lui da Soros”

  1. Sarebbe ora che salvini si armasse di avvocati per querelare questi figuri. Poi varrebbe anche la pena ingaggiare dei servizi per dossierare questi personaggi. Oramai siamo arrivati a questo punto, ma le calunnie devono finire.

Lascia un commento