Sharia in Francia: certificati di verginità per le donne

Condividi!




Vox

10 pensieri su “Sharia in Francia: certificati di verginità per le donne”

  1. Beh, fosse per me sarebbero vietati i rapporti sessuali ai minorenni, in particolare alle ragazzine, le quali verrebbero sottoposte obbligatoriamente a perizie ginecologiche ogni sei mesi fino al compimento della maggiore età, e verificare l’integrità dell’imene. In caso di avvenuta deflorazione, denuncia penale a carico dei genitori per il reato di abbandono di persone minori o incapaci previsto dall’art. 591 del codice penale. Pena massima in caso di gravidanza, per i genitori sia del ragazzo che della ragazza.

  2. Intanto la Von der Leyen: https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/09/16/lotta-al-virus-lavoro-clima-diritti-i-pilastri-di-von-der-leyen-con-conte-vertice-sulla-sanita-in-italia-migranti-aboliremo-sistema-dublino/5933119/

    “Per diventare il primo continente climaticamente neutro, proponiamo portare l’obiettivo per il 2030 di riduzione delle emissioni ad almeno il 55%“. Un altro pilastro dell’Unione, sottolinea Von der Leyen, è lo Stato di diritto: quindi la lotta al razzismo e la difesa dei diritti Lgbtqi, per creare “una Unione in cui voi potete essere quello che siete e amare chi volete senza timore di recriminazione o discriminazione”

    Una marea di minchiate e comunque, libertà di essere chiunque tranne che orgogliosamente bianco e Nazionalista.

    Il mio consiglio è: fintanto siamo deboli, come ora dove lor signori comandano tutto, prendete quello che la loro mano getta, e quando smetterà di gettare, cosa che avverrà, azzannatela.

  3. La tutela dei diritti e la lotta al razzismo si legano anche al tema migranti. Von der Leyen torna sull’argomento nel suo intervento di chiusura al Parlamento europeo e spiega che nel nuovo piano sulle migrazioni che sarà presentato, “verrà abolito il regolamento di Dublino e sarà sostituito da un nuovo sistema di governance“. Che “avrà una struttura comune per quello che riguarda gli asili e i rimpatri, avrà anche un meccanismo di solidarietà molto forte ed incisivo. Ci sarà un dibattito su questo, punti su cui andremo d’accordo e meno. So che anche la presidenza tedesca vuole avere dei risultati “, spiega Von der Leyen. Che risponde anche agli interventi dei parlamentari di destra: “Ho ascoltato la reazione della destra” al discorso sullo stato dell’Unione, nella parte che riguarda la migrazione. “Ogni persona ha una sua dignità da ovunque questa venga. La destra ha un’opinione diversa. Ci sono vari tipi di esseri umani: loro e noi. Loro devono essere affrontati con odio, ma l’odio non ha mai dato buoni consigli“, dice la presidente della Commissione europea.”

    Qui siamo oltre il limite non solo del disgusto, ma anche dell’eversione, e dell’intolleranza ideologica.

  4. ormai il dado è tratto: ecco cosa serviva il covid: dare procedure pratiche parametri perchè l’islamizzazione coatta avesse luogo e prendesse vigore , fintantochè l’odio vero le persone dei bastardi delle eleites tecnocratiche mettesse a punto l’orda migratoria!
    Solo li accoglioni ce vanno dietro!

  5. Von der minkien blateri pure, andiamo affrontati con odio?Voi con pali arroventati!
    E poi quali “persone?”, qui ssmbra di stare in Mimic, il film sugli scarafaggi giganti!
    Fanculo all’europa!!!!

  6. Ma le donne sono furbe e li fregano comunque….Alla faccia del certificato.Queste trombano di dietro e davanti.Per arrivare vergini al matrimonio basta che si mettano un po di colla apposita…..In Algeria quando domandai ad una ragazza che mi trombavo al campo come facessero ad arrivare vergini al matrimonio me lo ha candidamente confessato……

Lascia un commento