Vaticano imbratta la Pietà di Michelangelo: Gesù diventa nero, ondata di sdegno

Condividi!

La Pontificia Accademia per la vita posta il fotomontaggio contro il ‘razzismo’. Ira sul web: “Non toccate Michelangelo, vade retro”.

Una nuova versione della Pietà di Michelangelo promossa in occasione dell’inaugurazione della sede milanese di una galleria d’arte toscana. Ora a scatenare le polemiche è stato un tweet della Pontifical Academy Life, che ha allegato una foto con tanto di stupidiota commento: “An image that is worth a speech”. Un’immagine che vale un discorso.

Delirante la replica all’ondata di sdegno della Pontificia Accademia per la Vita: “È una manipolazione politicizzata, quell’immagine vuole essere un messaggio contro il razzismo a trecentosessanta gradi”. Fabrizio Mastrofini, il portavoce della Pav ed esponente della famigerata Sant’Egidio, ha voluto spiegare: “Questi commenti non sono mai casuali ma rispondo da un ordine di scuderia al quale tutti si accodano senza ragionare con la propria testa. È una triste situazione ecclesiale”.

Come fa notare l’edizione odierna de La Verità, non è la prima volta che il consigliere spirituale della Comunità di Sant’Egidio crei scandalo per aver inseguito gli immigrati e il mondo Lgbt: nel 2007 fece dipingere nel duomo di Terni l’affresco di un Giudizio universale riveduto e corretto, “con vasta iconografia gay oltre a due transessuali e una coppia di omosessuali”.

Tornando al nero al posto di Gesù, poi si alza e accoltella la Madonna alla schiena.




Vox

12 pensieri su “Vaticano imbratta la Pietà di Michelangelo: Gesù diventa nero, ondata di sdegno”

    1. Infatti le discipline dell’Umanesimo non sono altro che la risultante del pensiero sodomita, quali gli umanisti sono.
      Impossibile non accorgersi che le loro statue e i loro dipinti sono di gusto inequivocabilmente pedofilo, omosessuale, sadomasochista, in più di un caso anche necrofilo.
      L’Umanesimo non è altro che estroiezione e legittimazione del pensiero sodomita, con tutte le gravissime storture che derivano per la società.
      Non a caso, politici e magistrati italiani sono tutti umanisti, e l’andamento del Paese è di conseguenza.

    2. non esagerare , bisogna dividere l’arte dalla persona che la crea….certo che pensare di ritoccare la cappella sistina , come per’altro fatto da qualche prete pedo-ricchione, e da odiatore dell’arte….

  1. La realtà non può essere cambiata nè dai BLM nè dalla gender theory.
    Gesù Cristo è un uomo bianco. Punto.
    Nella Religione Cristiana, la pelle nera e i tratti somatici negroidi sono caratteristiche dei figli della Bestia, dell’Avversario di Dio, dei demoni incarnati.

Lascia un commento