Di Maio si vuole rifare l’ufficio coi soldi del Recovery Fund: 60 milioni di euro

Condividi!

Sessanta milioni per rifare il look alla Farnesina, dove è di casa Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri. Come riporta Il Tempo, tra le proposte presentate per l’utilizzo dei fondi del Recovery Plan sdue progetti sui lavori da fare all’interno e all’esterno della sede del Ministero degli Esteri.

Con 46 milioni si propone di sostituire tutti gli infissi dell’edificio e realizzare un nuovo impianto di riscaldamento e raffreddamento. Altri 14 milioni di euro per il “rifacimento del piazzale esterno del palazzo con elementi di produzione di energia elettrica”. L’obiettivo è quello di rifare la pavimentazione in marmo e di incorporare dei generatori piezoelettrici, in grado di trasformare l’energia cinetica dovuta al passaggio di persone e auto in energia elettrica. Una delle tante gretinate.




Vox

2 pensieri su “Di Maio si vuole rifare l’ufficio coi soldi del Recovery Fund: 60 milioni di euro”

Lascia un commento