Mattarella parla di Willy: non disse una parola su Pamela e Desirée

Condividi!

Tornato sul luogo del delitto:

Mattarella torna sul luogo del delitto in mascherina

Mattarella ha voluto esprimersi sull’omicidio Colleferro: “Sconvolti per la morte di Willy”

“Siamo sconvolti per la morte di Willy Monteiro Duarte, pestato a morte per aver difeso un amico contro la violenza”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando a Vo’ Euganeo in occasione dell’avvio dell’anno scolastico. “Il suo volto sorridente resterà come un’icona di amicizia e di solidarietà, che richiama i compiti educativi e formativi della scuola e dell’intera nostra comunità”, ha aggiunto il Capo dello Stato

E’ lo stesso Mattarella che non disse una parola su Pamela, fatta a pezzi da un branco di richiedenti asilo nigeriani. Che non aprì bocca, per lo stupro e l’omicidio di Desirée, massacrata da un gruppo di richiedenti asilo africani. Lo stesso Mattarella che come tutti gli altri politici e giornalisti non ha detto nulla sul povero Filippo Limini, pestato e finito con l’auto da un branco di albanesi.

“Io trovo vergognoso che il Presidente della Repubblica non abbia ritenuto di fare una telefonata alla madre di questa ragazza o di dire una parola su questa ragazza, perchè è il Presidente della Repubblica italiana”. Disse la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, al tempo della morte di Pamela.

E’ tempo di andare a prendere anche lui. Il vero garante di questo sistema corrotto che odia gli italiani e li manipola con l’utilizzo e la diffusione di notizie false e massaggiate.

Serve un leader con le palle. Niente bacioni.

Mattarella, guardati le mani, non le vedi rosse?




Vox

10 pensieri su “Mattarella parla di Willy: non disse una parola su Pamela e Desirée”

  1. E’ uno dei motivi per cui la Meloni guadagna terreno sui pessimi leghisti, fa sempre notare i due pesi e due misure degli infamoni anti-italiani.
    Vi chiedo di fare un articolo sul grande fratello vip, Signorini vergognoso con l’africano fratello di Balotelli, queste sono le televisioni di Berlusconi, traditore immigrazionista e la Lega tace.

      1. Gli ha leccato il culo per un ora, facendo due palle così su willy e il razzismo, gli hanno fatto vari complimenti su come sia bello, dopodichè hanno fatto entrare una figa brasiliana (chiaramente di origine europea) e la incoraggiavano ad abbracciarlo, dicendo robe tipo sareste una bella coppia e troiate del genere.
        Un delirio.

  2. e’ un burattino che legge quello che altri gli dicono di leggere, e’ un vecchio rincoglionito che pur avendo onorabilita’ e prerogative e’ sono un altro parassita inutile sulle spalle degli italiani

  3. che schifo merdeset poi signorino un frocio pervertito come tutto il mondo di corso como, cocaina ndrangheta risse cocaina clan, camorra, saviano-merdano, i radical strunz di brera, merdaset!

    gli ignoranti funzionali gli antirazzisti in assenza di razzismo!

    come le vedette nelle vele di scampia, segnalatori, perchè dietro si spaccia e so traffica vero, falllitti di merda?

  4. questa storia di willy mi puzza di false flag per aizzare i blm itaglioidi del fatto, di scanzia, di scucchiarelli e dei giornali de sinistra on line: lavorano molto sui social tramite il viral marketing delle app e si propagano come bufale antirazziste su youtube! ieri ho conciato bruttu un babbione su youtube

Lascia un commento