Minniti contro il suo partito: “I clandestini si respingono non si redistribuiscono: c’è il Covid”

Condividi!

Anche l’ex ministro Pd contro il governo Pd. Sono al dessert:




Vox

2 pensieri su “Minniti contro il suo partito: “I clandestini si respingono non si redistribuiscono: c’è il Covid””

  1. Però lui ha introdotto l’accoglienza diffusa in tutti gli 8000 comuni italiani e il sistema degli SPRAR, se non ricordo male. Anche se indubbiamente il suo predecessore ha combinato un disastro incalcolabile.

  2. Minniti era – per me – il più sopportabile dei ministri di Gentiloni.
    Secondo me ha fatto molto per contenere la massa di scrocconi clandestini che assediano l’Italia.
    Certo con Gentiloni e company non poteva fare respingimenti diretti, però era un ministro all’altezza del compito, e che ci metteva del suo.
    Magari ci fosse Minniti al posto di questa irresponsabile sciagurata!

Lascia un commento