Un giudice a Milano assolve gli immigrati che uccidono gli italiani: sempre ‘incapaci di intendere’

Condividi!

Riguardo la folle sentenza che ha liberato un pericoloso sgozzatore clandestino a Milano:

CLANDESTINO SGOZZA ITALIANA, GIUDICE LO ASSOLVE: “IN QUEL MOMENTO NON CAPIVA”

Ringraziamo chi ci ha fatto notare via mail che il giudica Manuela Cannavale pare avere di vizio assolvere brutali assassini stranieri e non solo.

Stesso giudice, stessa sentenza.

Uno:

CLANDESTINO SGOZZA ITALIANA, GIUDICE LO ASSOLVE: “IN QUEL MOMENTO NON CAPIVA”

Due:

https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2019/02/21/sprangate-a-passante-a-milano-assolto_1c9f0744-51c5-4700-96a2-52b4abdc49c4.html

E’ stato assolto per totale incapacità di intendere e di volere al momento dei fatti il camerunese Frankline Njuakeh, 32 anni, arrestato il 23 gennaio dello scorso anno per tentato omicidio per avere sferrato tre sprangate alla testa, senza motivo, ad un passante serbo che stava aspettando il tram a Milano. Lo ha deciso il gup Manuela Cannavale al termine del processo abbreviato nel corso del quale una perizia, disposta dal giudice, ha accertato un vizio totale di mente per disturbi schizofrenici. Il gup ha disposto l’applicazione per tre anni di una misura di sicurezza in una ‘Rems’, un ex ospedale psichiatrico giudiziario. Il giovane colpito dal 32enne con una sbarra di ferro, tra viale Sabotino e via Ripamonti, come avevano spiegato i legali dello studio Lione Sarli per la parte civile, “ha perso l’udito dall’orecchio destro” e il “senso del gusto e la mobilità del braccio sinistro sono gravemente compromesse”. Il caso aveva ricordato quello di Adam Kabobo che nel 2013 uccise tre passanti a picconate.

E tre:

https://www.milanotoday.it/cronaca/barista-aggredito-acido-condanna.html

E non finisce qui. La stessa giudice, come GIP, ‘assolse’ un collega non proprio irreprensibile:

https://www.ilgiornale.it/news/politica/lesse-sentenza-dellarringa-non-reato-1880987.html

Se non avessimo Bonafede come ministro della Giustizia, chiederemmo un intervento.




Vox

6 pensieri su “Un giudice a Milano assolve gli immigrati che uccidono gli italiani: sempre ‘incapaci di intendere’”

  1. come al solito milano, giudicii ultra comunisti proprio leninsiti marxisti ultra bolscevichi , hanno secondo me il ritratto di Stalin nelle stanze e si fanno le seghe vedendo i morti ammazzati del 1917 , non peraltro mussolini li fece fuori tutti , sapeva che razza di demneti mentecatti sono i bolscevichi!

Lascia un commento