Bergoglio contro i patrioti di Lampedusa: ABBATTERE LE FRONTIERE

Condividi!

L’ennesimo discorso eversivo ed ipocrita di Bergoglio.

L’uomo che vive al di là dei muri più alti d’Italia, invoca l’abolizione delle frontiere, come un Casarini qualunque:

“Le frontiere, da sempre considerate come barriere di divisione, possono invece diventare ‘finestre’, spazi di mutua conoscenza, di arricchimento reciproco, di comunione nella diversità; possono diventare luoghi in cui si sperimentano modelli per superare le difficoltà che i nuovi arrivi comportano per le comunità autoctone”. Lo ha detto il Papa nell’udienza con i partecipanti al progetto con i migranti “Snapshots from the borders” che vede in prima linea Lampedusa.

E’ il capo di un gruppo di criminali che vogliono abbattere le frontiere per favorire la distruzione sociale dell’Italia e abbassare il costo del lavoro a favore di chi finanzia il Vaticano.

Prete pro-accoglienza trovato a letto col migrante di 16 anni

Non so voi, ma noi di Vox siamo ormai stufi della presenza di un fenomeno anacronistico come il Vaticano. Un vero e proprio tumore nel cuore dell’Italia: il Risorgimento va portato a termine.




Vox

7 pensieri su “Bergoglio contro i patrioti di Lampedusa: ABBATTERE LE FRONTIERE”

    1. No non in Madagascar, per piacere, ci sono le ultime orchidee rimaste, di una specie in via di estinzione, le farebbe seccare tutte ed addio a un patrimonio vegetale così importante. Meglio il deserto 😅😅😅😅😅🐟🐟🐟🐟

  1. Non è per polemizzare, rispetto per tutti i nazionalisti razziali compresi i Cristiani, ma ciò a cui assistiamo oggi è la naturale evoluzione del Cristianesimo, non una sua degenerazione. Il Cattolicesimo in fondo è stata la seconda forma di universalismo dopo l’Ellenismo, sistemi di pensiero che non riconoscono le differenze razziali e mirano al livellamento universale nel nome di varie forme di umanesimo. “L’uomo” come essere superiore al resto della Natura non esiste, esistono tanti tipi di uomo molto diversi tra loro, alcuni come suprema espressione della Natura, altri come contorno molteplice, quasi a voler sottolineare la superiorità dei primi. Le ideologie umanistiche – compreso il Cristianesimo – disconoscono questo concetto e lo combattono in tutti i modi, anche come fa Bergoglio oggi.

  2. il Risorgimento è la causa di quello che viviamo oggi, altro che portare a termine. Il problema odierno è semmai di uomini di Chiesa, che al contrario di oggi ha sempre lottato contro le invasioni (saracene e turche in primis)

Lascia un commento