Commercianti denunciano la Croce Rossa per caos immigrati infetti

Condividi!

Finalmente. Chi fa soldi con l’accoglienza deve pagare il conto.




Vox

3 pensieri su “Commercianti denunciano la Croce Rossa per caos immigrati infetti”

  1. Ora come ora il problema non è tanto il coronavirus a mio avviso, ci sonosi una moltitudine di infetti tra di noi, anzi credo che non siano mai stati così tanti. Li sento tossire ovunque, in strada, dalle finestre, comunque il problema maggiore é rappresentato dalle zanzare che pungendo le scimmie rimangono infette causando gravissimi problemi di salute di ogni genere a noi autoctoni.
    Solo nel Veneto hanno superato i 100 casi di febbre del Nilo, ma ovunque si ammalano, i morti sono 10 (dichiarati) Non dimenticherò facilmente una ragazza di 20 anni circa con una gamba enorme che avevo visto sul bus. Non è febbre del nilo quella, ma sono sempre le zanzare a causare il problema. Praticamente ti inoculano delle larve mentre ti pungono che poi si moltiplicano e causano l’elefantiasi, non c’è cura tranne la compressione dell’arto per fare in modo che si sgonfi leggermente, ma ripeto, non guariscono.
    L’idea di essere contaminata dal sangue di un negro mi fa venire le vertigini. Sono troppi ormai, i rischi sono reali.
    Se la città ha il coronavirus le campagne con dimore isolate hanno la febbre del Nilo.
    Mi chiedo e vi chiedo: può essere un caso che non ci sia ormai un luogo sicuro per noi bianchi?

  2. il segretario generale della croce rossa italiana e’ un porco rottoinculo frocio di merda, di croce non si vede nulla e’ rimasto solo il rosso di sti comunisti di merda, acchiappasoldi

Lascia un commento